martedì 23 maggio 2017

Risultati Play Off

Risultati di Domenica 21 Maggio 2017

Play off Eccellenza fasi nazionali (gara d’andata)
FRANCAVILLA–ANGELESE= 2-0 37’pt Galli, 17’st Miccichè su rigore

Finale Play off Promozione girone A
TORRESE–LUCO= 2-0   5’pt De Sanctis, 44’pt Capretta – 
La Torrese è promossa in Eccellenza.

1^ Categoria
Real Carsoli-Sp. Celano= 1-2 (Flamini, Marianetti, Pacchiarotta)
Sant'Anna.Scafa= 2-0 (Torsellini, Lolli)
Piano Della Lempa-Atletico Lempa= 0-0 (dts)
Fater Angelini-Hatria= 1-1 (dts) (Faieta rig., Angelozzi)

3^Categoria Girone A (L'Aquila)
Capestrano-Roio= 2-1 (Omeregie, Mattozza le reti del Capestrano)

Scomparsa ex arbitro Stefano Farina:

Il ricordo di quando fu ospite a Sulmona nel 2007 e 2008.

SULMONA – Il calcio italiano piange la scomparsa dell’ex arbitro internazionale Stefano Farina, venuto a mancare all’età di 54 anni in seguito ad una malattia. Viene ricordato in tutti gli ambienti dove ha avuto modo di mettere in luce le sue capacità di uomo di sport ed educatore. Ad apprezzare queste sue doti è stata anche la città di Sulmona che lo ospitò per due anni consecutivi. Invitato dalla locale sezione Aia Teodorico Vernacotola, nel settembre 2007 partecipò ad un convegno sulla violenza negli stadi nell’aula magna del liceo scientifico Enrico Fermi. Farina fu testimone di questo triste fenomeno per essere stato sette mesi prima, nel febbraio 2007, l’arbitro della gara di Serie A Catania-Palemo dove all’esterno dello stadio morì l’ispettore di polizia Filippo Raciti. Fu dunque di notevole importanza la sua relazione nel convegno sulmonese. Nell’aprile 2008 Stefano Farina intervenne nuovamente al liceo Fermi ritenendo importanti questi appuntamenti in quanto, come lui stesso evidenziò, la sua visita l’anno prima fu da stimolo per molti giovani ad intraprendere la carriera arbitrale. In quella stagione sportiva infatti la sezione Aia di Sulmona registrò una ventina di iscritti. Nel giorno della sua scomparsa il capoluogo peligno può dire benissimo con onore di aver ospitato uno dei più grandi arbitri del nostro calcio. Ai tanti messaggi di cordoglio si aggiunge quello del presidente della sezione Aia di Sulmona Giulio Di Bartolomeo, a nome di tutti gli associati.

Domenico Verlingieri

domenica 21 maggio 2017

SOPRALLUOGO DELLA LND ALLO STADIO EZIO RICCI

DA REALIZZARE PER LA SERIE D IL SETTORE OSPITI E LA NUOVA RECINZIONE

PRATOLA PELIGNA – Allo stadio Ezio Ricci di Pratola Peligna dovrà essere realizzato un settore riservato alle tifoserie ospiti, con relativo ingresso, e si dovrà procedere al rifacimento della recinzione attorno al rettangolo di gioco. Sono questi gli interventi maggiori da adottare per giungere all’omologazione della struttura per la Serie D. E’ quanto è emerso in un sopralluogo eseguito dal Fiduciario Impianti Sportivi della LND Massimiliano Di Federico. Presenti il presidente dei Nerostellati 1910 Gianluca Pace ed il sindaco Antonio De Crescentiis, intervenuto insieme a tecnici comunali. “La volontà di tutti ha affermato Pace – è quella di consentire alla squadra di giocare all’Ezio Ricci. Cercheremo di agevolare in qualsiasi modo l’intervento del Comune, mettendoci a disposizione di coloro che vogliono dare una mano alla società”. Le parti sono rimaste d’accordo che l’amministrazione comunale dovrà dare subito l’incarico ad un tecnico di redigere il progetto preliminare degli interventi, al fine di valutare la spesa complessiva e la disponibilità finanziaria. Compito non facile quello di reperire le risorse in considerazione della già avvenuta approvazione del bilancio di previsione 2017. Le elezioni in corso inoltre non favoriscono l’accelerazione dei tempi visto che i lavori dovranno essere deliberati solo dopo l’insediamento della nuova amministrazione comunale. In attesa di conoscere la tempistica, si dovrà pensare innanzitutto a come realizzare il settore degli ospiti. La normativa federale prevede che la capienza massima deve essere di 1000 spettatori e che il 10% degli spazi riservati al pubblico va destinato agli ospiti. Considerato che la tribuna dell’Ezio Ricci può contenere circa 900 persone (stando a quanto riferito dal presidente Pace), andrà realizzato un settore ospiti da 100 posti. La recinzione invece dovrà essere completamente rifatta. Ci saranno poi interventi minori come la creazione di una sala stampa e di una sala medica. L’auspicio della società del presidente Gianluca Pace è quello di cominciare i lavori in tempo utile, diversamente si dovrà fare richiesta di uno stadio alternativo per poter cominciare la stagione con il primo impegno di Coppa Italia subito dopo ferragosto. “Ci vorrà un po’ di tempo prima di programmare tutto – spiega Pace – ma la volontà di fare subito non manca”. Pur se non si dovesse fare in tempo a concludere tutto per l’inizio della stagione sportiva, nessuno vuol pensare minimamente a giocare un intero campionato lontano da Pratola Peligna. “E’ nell’interesse dell’intero comprensorio – conclude Pace – far giocare i Nerostellati all’Ezio Ricci”. Al termine del sopralluogo il sindaco De Crescentiis ha reso noto di aver avuto notizia dall’assessore regionale allo sport Silvio Paolucci della possibilità nei prossimi mesi di partecipare ad un bando da 29milioni di euro, rivolto ai Comuni proprietari di impianti sportivi, già deliberato nel 2016 dalla Regione Abruzzo ma ancora da emanare.

Domenico Verlingieri

giovedì 18 maggio 2017

Calcio peligno - stagione da incorniciare con 5 promozioni

Stagione da incorniciare per il calcio peligno che in quattro campionati su cinque, dall'Eccellenza alla Terza Categoria, ha fatto registrare cinque promozioni di squadre del Centro Abruzzo

Il Pescara in amichevole a Pescina.


domenica 14 maggio 2017

Play Off e Play Out

Play off Eccellenza

ALBA ADRIATICA – FRANCAVILLA= 1-3  1’pt Galli (Francavilla), 22’st Rodia (Francavilla), 25’st Miccichè (Francavilla), 45’st Veccia (Alba Adriatica) – Il Francavilla accede alle fasi nazionali

Play off Promozione (La Torrese è qualificata per la finalissima)
LUCO – NUOVA SANTEGIDIESE= 3-0   10’st Margagliotti, 25’st Venditti, 35’st Cinquegrana – Il Luco si qualifica per la finale contro la Torrese

Play out Promozione A
PONTEVOMANO – S. BENEDETTO DEI MARSI= 0-0 (dopo i tempi supplementari) – Ill San Benedetto dei Marsi retrocede in Prima categoria

Play out Promozione B
PALOMBARO – VIRTUS ORTONA= 1-1 (dopo i tempi supplementari)   2’sts Valbonesi (Ortona), 5’sts Valerio (Palombaro) – La Virtus Ortona retrocede in Prima categoria
SILVI – SPORTING CASOLANA= 0-1   40’st Stafa – Il Silvi retrocede in Prima categoria

Play Out 1^ Categoria Girone C 
Popoli-;Manoppello= 3-2 (Il Manoppello retrocede in 2^ Categoria)

Finale Play Off 2^ Categoria Girone A
Pacentro-Morronese= 1-2 (Pezzullo, Pezzullo, Santilli)

venerdì 12 maggio 2017

Ovidiana in Seconda Categoria

A.I.A.C: "Sviluppo e Applicazione del sistema di gioco 3 rombo 3" e "Comunicazione tra Allenatore e Calciatore".

L’Associazione Italiana Allenatori Calcio Gruppo Regionale, Gruppo Provinciale di Chieti e Gruppo Provinciale dell'Aquila, organizzano, a L'Aquila, l'evento "Sviluppo e Applicazione del sistema di gioco 3 rombo 3" e  "Comunicazione tra Allenatore e Calciatore".

LUNEDI' 29 MAGGIO 2017 dalle ore 14,30 alle ore 19,30.
RELATORE: Allenatore Uefa/ A e Uefa/ B, Osservatore Settore Tecnico FIGC e 
 Match  Analist  ( AIAPC) Mister  Mario Menasci .
Palazzo  C.O.N.I.  Via Montorio al Vomano n. 18   L'Aquila
L'invito è rivolto a tutti gli associati e non associati, sarà possibile associarsi in loco o rinnovare la quota associativa anno 2017.
I posti sono limitati a n. 60.
Per chiunque di voi fosse interessato contatti i seguenti numeri:
Presidente AIAC Provinciale Chieti
 Domenico Di Trani cell: 3477658102
Presidente AIAC Provinciale L'Aquila
Adolfo Scimia cell:3397292345
Consigliere Provinciale L'Aquila
Alessandro Vaccaro cell: 3930104094
Inviare  e-mail a: chieti@assoallenatori.it
con i propri dati e recapito telefonico.
Ulteriori aspetti organizzativi verranno comunicati a tutti gli interessati nelle prossime settimane.
Le iscrizioni sono aperte, Vi aspettiamo Numerosi.. non si può mancare!!!
Non perdere questa occasione attendiamo tua risposta!
     
Il Presidente Giuseppe Costantino

martedì 9 maggio 2017

Sulmonese-Bucchianico= 4-1 - reti ed intervista Scandurra

Pacentro-Montereale= 2-1

Play Off 2^ Categoria Girone A

Il Pacentro batte il Montyereale e attende la Morronese per la Finalissima.

PACENTRO – Nella semifinale play-off del girone A di Seconda Categoria, il Pacentro prevale di misura sul Montereale al termine di un match in bilico fino al triplice fischio finale e caratterizzato dall’assegnazione di 3 calci di rigore, tutti trasformati. Pacentrani senza lo squalificato Pucci e l’infortunato Lalama mentre il rientrentante Cimaglia va in campo dall’inizio. In avanti Vuolo ed Edoardo Cuccurullo agiscono in tendem contro un Montereale che schiera in attacco Andrea De Santis, supportato da Luzzi e con Michael Picchioni a incidere sulla destra. Nella prima parte del match sono per lo più i pacentrani a cercare il gol. In avvio di gara è Edoardo Cuccurullo a timbrare la traversa della porta difesa da Lisci, prima del tentativo di Di Roberto, pericoloso con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner battuto da Antonio Cuccurullo. Poco dopo il quarto d’ora di gioco è Gabriele Gialò a non sfruttare l’assist di Cimaglia con il Pacentro che continua a cercare la rete, fino a trovarla quando Vuolo, al 20’, viene atterrato in area ospite e trasforma il conseguente penalty per l’1-0 di marca pacentrana. Alla mezz’ora il Montereale si affaccia dalle parti di Epifano, attento sulla conclusione di Andrea De Santis. Gli ospiti ci riprovano poco dopo con Michael Picchioni che conclude verso la porta pacentrana, trovando la respinta di capitan Spagnoli. Sul finire del primo tempo il Pacentro si ripropone in avanti con Cimaglia che manca di poco lo specchio della porta arancioverde. In apertura di ripresa arriva il momentaneo pari ospite con il calcio di rigore concesso per il tocco di braccio di Spagnoli all’interno dell’area pacentrana e trasformato da Michael Picchioni che firma l’1-1. Il Montereale guadagna metri e avanza il proprio baricentro in cerca del gol che invece trova ancora il Pacentro al 63’: Edoardo Cuccurullo va giù in area con l’arbitro che indica il dischetto sul quale si presenta lo stesso numero 10 locale che sigla il 2-1 a tinte pacentrane. Il Montereale non sta a guardare e 2’ dopo è l’estremo difensore di casa Epifano (in foto)  a evitare la rete sull’insidioso calcio di punizione battuto da Riccardo De Santis. Nel Pacentro è Giuffrida a rilevare Gabriele Gialò, prima della buonissima occasione sciupata da Edoardo Cuccurullo su perfetto invito di Vuolo. Ancora sostituzioni nel finale di gara con il Montereale che non trova più spazi fino allo scadere dei 5’ di recupero decretati dal sig. Gallese della sezione di Avezzano. Vince il Pacentro che accede alla finalissima contro la Morronese: un grande appuntamento per il calcio peligno che, comunque vada, avrà un’altra squadra promossa in Prima Categoria. Pacentro o Morronese, chi delle due?

PACENTRO: Epifano, Di Roberto, Guidi, Cuccurullo A., Pizzoferrato, Spagnoli, Cimaglia (80’ Santilli), Pacella, Vuolo (91’ Antonucci), Cuccurullo E., Gialò G. (66’ Giuffrida).
A disposizione: Gialò A., Ciccone, Caraccia, Cardilli.
Allenatore: Pelini.

MONTEREALE: Lisci, Salvati Federico (90’ Picchioni Marco), Di Loreto L., Cherubini, De Santis M., Bernardi (46’ De Santis R.), Picchioni Michael, Giovannelli, De Santis A., Luzzi, Pelosi (64’ Baldassarri).
A disposizione: Di Maio, Di Loreto D., Barigelli, Salvati Francesco.
Allenatore: Bernardi.

ARBITRO: Manuel Gallese (Avezzano).

MARCATORI: 21’ Vuolo (rig.), 48’ Picchioni Michael (rig.), 63’ Cuccurullo E. (rig.).

NOTE: temperatura gradevole con una buona cornice di pubblico presente sugli spalti. AMMONIZIONI: Guidi, Pizzoferrato, Spagnoli, Cimaglia, Pacella, Gialò G., Santilli (Pacentro); Salvati Federico, Di Loreto L. (Montereale). RECUPERO: 1’ pt; 5’ st.



Giulio Misticone

lunedì 8 maggio 2017

Ovidiana-Capestrano=1-0

L'Ovidiana promossa in Seconda Categoria, con un gol di Alosi i biancorossi battono il Capestrano

FOSSA – Con un gol di Orazio Alosi al 37’ della ripresa l’Ovidiana vola in Seconda Categoria. Si tratta di un successo legittimato grazie ad un miglior finale di partita della squadra di Vujacich. Il campionato è dell’Ovidiana che nelle ultime tre giornate della stagione regolare aveva fatto soffrire gli sportivi biancorossi ma ha avuto la meglio nella gara che valeva un intera stagione. Teatro della sfida il campo di Fossa che ha avuto una cornice di pubblico degna di uno spareggio. Da una parte gli Ultras sulmonesi e dall’altra le persone giunte da Capestrano. L’Ovidiana, priva del bomber Romanelli per infortunio, scende in campo con il tridente Alosi, Baccari, Pagliaroli mentre il Capestrano con i terminali offensivi Mattozza e Mucciante ed il sostegno di Rossi. Nei primi minuti prova a fare la partita il Capestrano che al 10’ effettua una conclusione in area con Mucciante che trova l’ottima respinta di Imperatore. Al 24’ si vede l’Ovidiana con Napoleoni che dalla distanza costringe Molinaro alla deviazione in angolo. Al 28’ un tiro di Ganga termina alto ed è tutto qui il primo tempo. Nella ripresa i biancorossi si mostrano più convincenti fino ad arrivare al gol. Alosi dalla distanza prova a sorprendere Molinaro che respinge. Ancora Alosi con un colpo di testa dopo una rimessa laterale con palla che termina di poco fuori. Insistono i biancorossi sostenuti da un tifo incessante. Un tiro di Napoleoni viene parato da Molinaro ed al 23’ dopo una punizione di Pagliaroli, respinta da Molinaro, si porta alla conclusione Di Bacco che manda di poco alto. A 28’ l’Ovidiana sventa un pericolo dopo un corner del Capestrano con Sclocchia che allontana. Alla mezzora esatta lancio di Pagliaroli ed in area prova lo stacco di testa Baccari con palla di poco in out. Al 35’ occasione del Capestrano su punizione. Rincorre il pallone Mattozza che però non calcia, si apre la barriera e tira Ciccone ma è bravissimo Imperatore a mandare in angolo. L’Ovidiana in questa circostanza si salva ma subito dopo colpisce. Rilancio di Imperatore con la palla che finisce ad Alosi che in area trafigge Molinaro con un pallonetto per la rete del vantaggio. Il Capestrano appare stordito e l’Ovidiana manca in due circostanze l’opportunità per raddoppiare. Al 39’ Baccari dopo aver rubato palla ad un avversario scambia con Pagliaroli e si invola ma il suo tiro viene respinto da Molinaro. Sulla ripartenza del Capestrano si porta alla conclusione Omoregie. Concitati i minuti di recupero. Al 94’ Grandis conquista palla, supera il centrocampo ma in area manda fuori tra lo stupore generale. Al 96’ viene espulso Rossi del Capestrano per un fallo di reazione. Gli animi si innervosiscono ma sembra troppo eccessivo il prolungamento del match con l’arbitro Colabianchi di Avezzano che fischia la fine dopo ben 10 minuti di recupero. Vincono i sulmonesi per 1-0 ed è festa grande. AVANTI OVIDIANA, la Seconda Categoria è tua.

CAPESTRANO: Molinaro, Palacios, Ciccone, Salandra (22’ st Omoregie), Marini, Colantonio, Ganga (45’ st Di Fiore), Silveri, Mattozza, Rossi, Mucciante (Di Loreto).
A disposizione Bislimi S., Bislimi B., Di Toma.

OVIDIANA: Imperatore, Sclocchia, La Vella (29’ st Di Cesare), Lucci, Cerpia, Turco (40’ st Grandis), Napoleoni, Di Bacco, Baccari, Alosi, Pagliaroli.
A disposizione Di Marco, D’Alessandro, Natale, Colantonio.
Allenatore Leonardo Vujacich.

Arbitro: Matteo Colabianchi (Avezzano).

Marcatore: 37’ st Alosi.

Note: espulso al 96’ Rossi del Capestrano per un fallo di reazione.

Domenico Verlingieri

domenica 7 maggio 2017

Sulmonese Ofena-Bucchianico= 4-1

Promozione Girone B.

La Sulmonese Ofena saluta il proprio pubblico con un poker. Il Bomber Moro chiude con 18 reti.

SULMONA. Finisce con un rotondo successo la stagione della Sulmonese Ofena, che chiude il proprio campionato con un dignitoso piazzamento. A segno per i biancorossi Moro con una doppietta, Tirino (in foto) e D'Orazio. Di Palombo la rete che ha permesso al Bucchianico di rendere meno pesante il passivo. Tanti i giovani lanciati in questa stagione nellla Sulmonese Ofena, che presto tornerà a chiamarsi Sulmona. Da segnalare l'esordio stagionale per Fabio Ciavattone (Bojan Krcic).

SULMONESE: Forcucci, Favilla, Zazzara, Tuzi, D'Orazio, Lorenzetti, Shala, Moscetti, Moro, Tirino, Del Conte. 
A disposizione: Vergari, De Benedictis, Gjoka, Del Conte D., Ciavattone, Valenza. 
Allenatore: Scandurra

BUCCHIANICO: Pompilio, Tralanina, Lombardini, Di Michele, Zappacosta, Pica, Montanaro, Serafini, Palombo, Di Properzio, Clivio. 
A disposizione: Vallieri, Di Menna, Mammarella, Di Crescenzo, Masci, Ferrari, Liberati. 
Allenatore: D'Orazio

ARBITRO: Del Biondo di Pescara

RETI: 12'pt Tirino, 18'pt e 25'pt Moro, 11'st Palombo, 42’st D’Orazio

Raiano-Sp. Casolana= 2-2

Promozione Girone B.

Raiano pareggio interno in rimonta.

RAIANO. Settimo posto finale per il Raiano che si congeda dal proprio pubblico con un bel pari in rimonta contro lo Sporting Casolana. Gli ospiti vanno avanti di due reti, poi ci pensa prima Saponaro e allo scadere il difensore goleador Murazzo (in foto), alla quinta gioia personale, a rimettere in parità un confronto che sembrava ormai saldamente nelle mani degli uomini di Anzivino.

RAIANO: Di Pietrantonio, Zapata, Trinetti, Di Mascio, Di Giannantonio, Murazzo, Cissè, Rante, Ginnetti, Saponaro, Cifani.
A disposizione: Addario, Mascioli, Rossi Finarelli, Di Giandomenico, Lasalandra, Tiberi, Zaccagnini. Allenatore: Antinucci

CASOLANA: Pietropaolo, Ianieri, Hakani, Nicodemo, Di Giuseppe, Pasquarelli, Colabattista, De Cillis, Stafa, Mainelli, Capuzzi.
A disposizione: Colabrese, Pale, Caniglia, De Camillis, Cardone, De Camillis R., Aranes.
Allenatore: Anzivino

ARBITRO: Marino dell'Aquila

RETI: 30'pt Mainella, 11'st De Cillis, 23'st Saponaro (rigore), 43'st Murazzo

Luca Di Ianni

Play Off e Play Out Eccellenza e 2^ Categoria Girone A

ECCELLENZA Play off

PATERNO–FRANCAVILLA= 1-4   18’pt Petrone (F), 23’pt Leccese (P), 39’pt Di Giovanni (F), 27’st Galli (F), 50’st Miccichè (F)

MARTINSICURO-ALBA ADRIATICA= 0-1   20’st Lazzarini su rigore

Le vincenti Francavilla e Alba Adriatica si affronteranno domenica prossima in campo neutro per stabilire la squadra che si classificherà al secondo posto

ECCELLENZA Play out
MONTORIO '88–AMITERNINA: 1-1   29’pt Calderaro (M), 15’st Santilli (A)
MORRO D’ORO–MIGLIANICO: 0-1   13’sts Damiani

Salve Montorio 88 e Miglianico, retrocedono in Promozione Amiternina e Morro d’Oro

PLAY OFF  2^ CATEGORIA GIRONE A
San Francesco-Morronese= 0-4
Pacentro-Montereale= 2-1

Finale Pacentro-Montereale (Comunale di Pacentro 14 Maggio 2017)

PLAY OUT 2^ CATEGORIA GIRONE A
Sangregoriese.Monticchio '88= 4-2
(IL MOnticchio '88 retrocede in 3^ Categoria)

Promozione Girone B: 34^ ed ultima Giornata di Campionato.

Risultati.
CASALBORDINO–IL DELFINO FLACCO PORTO= 3-1   13’pt Madonna (C), 22’pt De Cillis (C), 34’pt Letta (C), 20’st Ferrandina (I)
CASTELLO 2000–VIRTUS ORTONA= 1-3   15’pt Giammarino (O), 32’pt Grossi (O), 40’st Minutolo (O), 43’st Gentile (C)
CHIETI–CASTIGLIONE VALFINO= 4-2   3’pt Felli (C), 41’st e 5’st Lalli (C), 12’st Felli (C), 15’st e 27’st su rigore Colicchia (CV)
PALOMBARO–SILVI= 2-0   5’st Bucceroni, 15’st Letto
PASSO CORDONE–VASTO MARINA: il Vasto Marina non si è presentato alla gara
RAIANO–SPORTING CASOLANA= 2-2   42’pt Mainella (C), 11’st De Cillis (C), 21’st Saponaro su rigore (R), 43’st Murazzo (R)
SPOLTORE–FOSSACESIA= 4-0   31’pt Vitale, 4’st Petre, 27’st Ewansiha, 41’st Landucci
SULMONESE OFENA–BUCCHIANICO= 4-1   15’pt Tirino (S), 20’pt e 30’pt Moro (S), 25’st Palumbo (B), 35’st Moscetti (S)
VILLA 2015–VAL DI SANGRO= 1-1   30’pt Leombruno (V), 30’st D’Orazio (VDS)

Classifica 
CHIETI TORRE ALEX 87 (In Eccellenza)
SPOLTORE 83 (In Eccellenza)
IL DELFINO FLACCO PORTO 68
PASSO CORDONE 60
VAL DI SANGRO 50
SULMONESE OFENA 49
RAIANO  45
BUCCHIANICO 43
FOSSACESIA 43
CASALBORDINO 41
CASTELLO 2000 41
VILLA 2015 41
CASTIGLIONE VALFINO 40
SILVI 39 (Play Out)
PALOMBARO 37 (Play Out)
VIRTUS ORTONA 34 (Play Out)
SPORTING CASOLANA 33 )Play Out)
VASTO MARINA 7 (Retrocede in 1^ Categoria)

Gare play out del 14 maggio 2017 ore 16
SILVI-SPORTING CASOLANA
PALOMBARO-VIRTUS ORTONA

sabato 6 maggio 2017

Ovidiana-Capestrano: spareggio a Fossa

3^ Categoria

Cresce l'attesa per lo spareggio. A Fossa chi vince brinda al salto di categoria.

SULMONA – Tutto in una gara per decidere chi salirà direttamente in Seconda Categoria. C’è attesa per lo spareggio tra le prime classificate del girone A della Terza Categoria Ovidiana e Capestrano che si sfideranno domenica 7 maggio alle 16.30 sul neutro di Fossa. Le due squadre arrivano a quest’appuntamento dopo aver concluso la stagione regolare appaiate a 55 punti. Tanto rammarico in casa biancorossa perché a tre giornate dalla fine la squadra di Vujacich si trovava a cinque lunghezze di vantaggio sulla seconda posizione ma nelle ultime tre partite l’Ovidiana ha conquistato solo due punti mentre il Capestrano, avendone totalizzato sette, ha raggiunto i sulmonesi al primo posto in classifica. Nel finale di stagione è dunque cambiato tutto ed ora servirà una gara secca. In caso di parità si disputeranno due tempi supplementari da 15 minuti e se sarà necessario i calci di rigore. La vincente accederà in Seconda Categoria mentre la perdente giocherà i play off con la squadra quinta classificata Poggio Picenze. Tre assenti per parte. Nell’Ovidiana non saranno del match il vice capocannoniere del girone Ezio Romanelli per un infortunio alla caviglia, il centrocampista Kevin Di Giovani sempre per infortunio e lo squalificato Franco Bozzolini mentre rientrerà tra i pali Imperatore. Nel Capestrano mancheranno il difensore Umberto Aleandri per infortunio mentre per squalifica il difensore Ferretti ed il centrocampista Di Giambattista. In campionato all’andata a Capestrano finì 0-0 mentre nella gara di ritorno al Pallozzi lo scorso 18 marzo vinse l’Ovidiana per 1-0 con gol di Alosi su rigore. Si prevede nutrita una presenza di sostenitori di entrambe le squadre che non vorranno mancare al confronto che vale un’intera stagione. Gli Ultras dell’Ovidiana hanno organizzato un pullman per favorire una presenza massiccia di tifosi. Arbitro della contesa sarà Matteo Colabianchi della sezione di Avezzano.

Domenico Verlingieri

Speciale Virtus Pratola in Promozione

giovedì 4 maggio 2017

Castelvecchio Subequo-Orione Avezzano= 6-3

Calcio a 5 i subequani volano in C1.

Il riassunto della finale playoff di Serie C2 di Sabato 29 Aprile

CASTELVECCHIO SUBEQUO - Dopo una lunga battaglia sportiva è l’A.S.D. Castelvecchio Subequo a conquistare la promozione in C1. I padroni di casa infatti si sono infatti imposti per 6-3 contro i ben più esperti ragazzi dell’Orione Avezzano i quali, in virtù della terza posizione finale di campionato, avevano un solo risultato a disposizione. La gara si è svolta sotto gli occhi di una numerosa folla di pubblico accorsa a sostenere entrambe le due squadre. Gli arbitri dell’incontro sono i Sig. Bassi (L’Aquila) e Ricci (Pescara). Mister Fonte decide di scendere in campo con il seguente quintetto: Curatella tra i pali, Pizzocchia, Caputo, Ed Dyouri e Krasniqi.
L’inizio del match è tutto dell’A.S.D. Castelvecchio Subequo. I subequani schiacciano nella metà campo avversaria i marsicani fino al minuto 10, quando Ed Dyouri salta il diretto marcatore e trafigge il portiere firmando l’1-0. Il momento positivo dei padroni di casa continua e al minuto 16 l’Orione colpisce in pieno un palo, la palla così va tra i piedi di Krasniqi, il quale, lanciato in contropiede, salta l’ultimo uomo dell’Orione e raddoppia le marcature. Gli ospiti non demordono e riescono nel giro di 5 minuti prima a segnare la rete del 2-1 e dopo addirittura a pareggiare. Il risultato di 2-2 dura per altri 8 minuti, fino a quando Ed Dyouri manda a vuoto il laterale sinistro ospite e realizza la sua doppietta portando il risultato sul 3-2 con il quale si torna negli spogliatoi.
Nella seconda frazione di partita l’A.S.D. Castelvecchio Subequo torna bene in campo e riesce a contenere la pressione della formazione ospite che deve assolutamente trovare il pareggio. Il 3-3 arriva però al minuto 10 della ripresa quando un rapido scambio al limite dell’area permette al numero 5 ospite di pareggiare i conti. La partita sembra avviarsi al termine sul punteggio di 3-3 ma al minuto 19 Graziani inventa il gol dell’anno; un colpo di tacco gli permette di lasciare sul posto il suo diretto marcatore e di trafiggere il portiere marsicano (4-3). A questo punto l’Orione accusa il colpo e schiera il portiere di movimento ma la mossa risulta errata. Prima Krasniqi ed infine Ed Dyouri chiudono la partita firmando il quinto e il sesto gol a porta sguarnita. La partita termina 6-3 e la festa può cominciare, l’A.S.D. Castelvecchio Subequo va in C1.
I ragazzi di Mister Fonte approdano così nella massima serie regionale. La soddisfazione del presidente Costantini e di tutta la dirigenza è grande. Le scelte e le scommesse di inizio anno si sono rivelate esatte. Nonostante l’età media della rosa di circa 23 anni, i ragazzi hanno dimostrato la maturità giusta per affrontare un campionato come la C2. Ci abbiamo creduto e alla fine ce l’abbiamo fatta #ForzaCastelvecchio
Marcatori: Ed Dyouri (3), Krasniqi (2), Graziani (1).

mercoledì 3 maggio 2017

Calcio abruzzese in lutto per la morte di Giampaolo Rossi

Grande calciatore, tecnico e collaboratore FIGC. Il cordoglio del Comitato Figc Abruzzo.

L'AQUILA - Il carissimo Giampaolo Rossi, Paolo per tutti, si è spento ieri sera all'età di 76 anni. Malato da qualche tempo aveva lottato con tutte le forze contro le sventure del terremoto e contro il peso insostenibile della morte della figlia, e soffriva parecchio nel vedere la sua città adottiva, L'Aquila, ferita dalle cicatrici del sisma del 2009.
Padovano di nascita, ha girato l'Italia con gli scarpini ai piedi per 30 anni, segnando decine e decine di reti nelle categorie minori e vestendo poi le maglie prestigiose della Fiorentina, del Pisa e infine de L'Aquila. Con i colori rosso-blu è rimasto per 15 stagioni, vestendo anche la fascia di capitano, fino al ritiro all'età di 39 anni. Passato dall'altra parte della barricata si è calato nelle vesti di allenatore, ottenendo buonissimi risultati, prima con il settore giovanile de L'Aquila Calcio e poi come Commissario Tecnico della Rappresentativa Juniores Regionale (vittoria di 2 Tornei delle Regioni nel 1989 e nel 1999).
Chi lo conosceva avrà apprezzato il suo carattere, schietto e sincero, ma anche duro e deciso quando ce n'era bisogno. Persona solare e generosa, non lesinava battute ed aveva sempre un sorriso per tutti. Il presidente Daniele Ortolano, il Consiglio Direttivo, tutti i dirigenti, i dipendenti ed i collaboratori delle strutture FIGC regionali, nonché gli staff delle Rappresentative, si stringono attorno alla famiglia in questo momento di dolore, nella certezza che il ricordo e la testimonianza di vita e di sport del grande Paolo non verranno mai dimenticati.

Addio Paolo, ci mancherai moltissimo...

Tratto da http://www.figcabruzzo.it/

lunedì 1 maggio 2017

Virtus Pratola-Orsogna= 3-1

1^ Categoria Girone C

La Virtus Pratola batte l'Orsogna e vola in Promozione.

RAIANO - Il neutro di Raiano regala la Promozione alla Virtus Pratola grazie al successo per 3-1 sull'Orsogna. I biancorossi di Mister Palladinetti in testa dalla prima giornata di Campionato brindano al salto di categoria con un turno d'anticipo. 
Cronaca. La Virtus parte di slancio e Gambacorta sciupa tre occasioni favorevoli. Il vantaggio pratolano giunge al 15', assist di Scelli per D'Ancona che supera il diretto marcatore e batte Chessari in uscita. Immediato il pareggio ospite a firma di Di Meco con una conclusione dalla distanza. La Virtus raddoppia alla mezz'ora della prima frazione di gioco su calcio di rigore di Fabrizio Vitone. Nella ripresa D'Ancona manca il 3-1, ma al 40' non sbaglia l'assist al bacio di Savese che di chiude definitavamente il match e permette alla Virtus Pratola di iniziare i festeggiamenti. La Virtus Pratola e' l'unica squadra imbattuta dalla Serie D alla Terza Categoria con 29 risultati utili consecutivi. la Societa' ringrazia giocatori e lo staff tecnico che oltre al traguardo della Promozione
si appresta a vincere il Premio disciplina.

Virtus Pratola: Serafini, Iacovone, Scelli, Campanella, Miccoli, Tosti, Gambacorta, (25' st Sulli), Villani (30' st Di Genova), D'Ancona, Sabatini, (10' st Savese), Vitone.
A disposizione: Silvestri, Saccoccia, Palladinetti, Zimei,
All. Palladinetti.

Orsogna: Chessari, Luciano, De Pillis, Daja, Cianci, Abbonizio, Primiterra A., Di Meco, Sferrella, Valentini, Marconetti
A disposizione: Lanci, cardone, Primiterra F.
All. Ronco

Arbitro: Pompa di Pescara

Marcatori: 15' pt e 40' st D'Ancona, 17' pt Sferrella, 30' pt rig. Vitone.

Note. Pubblico numeroso, gara disputata a Raiano.

Fed. Bugnara-Ortygia= 3-1 (d.t.s.)

Spareggio di 2^ Categoria Girone B.

La doppietta di Colarossi nei tempi supplementari regala la Promozione ai ragazzi di Casanova.

LUCO DEI MARSI - La Federlibertas Bugnara supera per 3-1 ai tempi supplementari l'Ortygia e torna in 1^ Categoria dopo 12 anni. Una gara combattutissima disputata sul neutro di Luco che i peligni sbloccano al 15' della ripresa con una punizione di Crugnale. L'Ortygia in superiorita' numerica per l'espulsione di D'Elia (doppia ammonizione) acciuffa il pari a cinque minuti dal termine con Tucceri G. con una conclusione in piena d'area di rigore. Nei tempi supplementari sale in cattedra Colarossi che insacca in mischia al 114' minuto e realizza il goal della sicurezza al 118' infilando in uscita Raglione grazie al perfetto assist di Capitan Leombruno. Entusiasmo biancazzuro alle stelle al triplice fischio e raggiante l'esordiente Mister Casanova che ottiene la promozione al primo colpo. 

Fed. Bugnara: Lattanzio, gargaro. Marinucci C., Colarossi, Casasanta, Colaprete, Leombruno, D'Elia, Coccovilli (Grasso), Crugnale, Traficante (Tottone poi Pace U.)
A disposizione: Giammarco, Lo Stracco L., Lo Stracco F., Di Prata.
All. Casanova.Gianluca

Ortygia: Raglione, Berardini, D'Aurelio, Contestabile, Tucceri G. Tucceri L., Barile, Paluzzi, Della Costa, D'Agostino M., Monaco.
A disposizione: Di salvatore, Amico, Amico C., Pera, Cocco, D'Agostino Mario, Galassi.
All. D'Agostino Matteo

Arbitro: Francesca Del Biondo di Pescara

Marcatori: 15' st Crugnale, 40' st Tucceri G., 9' sts e 13'sts Colarossi.

Note. Pubblico numeroso. Espulsi D'Elia e Colarossi (Fed, Bugnara).

Promozione Girone B: la situazione dopo la 33^ Giornata

RISULTATI.
BUCCHIANICO – VAL DI SANGRO= 2-2   2’pt Di Properzio (B), 7’st Carafa su rigore (V), 39’st Montanaro (B), 46’st Mastronardi (V)
CASALBORDINO – PALOMBARO= 2-2   28’pt Berardi (C), 15’st e 25’st Bucceroni (P), 35’st Madonna su rigore (C)
CHIETI TORRE ALEX – VASTO MARINA= 11-1   1’pt, 4’pt e 13’pt Catalli, 16’pt Lalli, 19’pt Catalli, 44’pt Lieti, 1’st Lalli, 8’st e 22’st Carosone, 28’st Lalli, 40’st Felli, 42’st Iarocci (V)
FOSSACESIA – CASTIGLIONE VALFINO= 1-1   15’pt Colicchia (C), 45’st Pasquini su rigore (F)
RAIANO – PASSO CORDONE= 0-2   25’pt Varveri, 48’st Antonini
SILVI – CASTELLO 2000= 1-1   20’pt Scrivani (S), 20’st Verlingeri (C)
SPOLTORE – IL DELFINO FLACCO PORTO= 1-0   44’pt Grassi
SULMONESE OFENA – SPORTING CASOLANA= 0-1   29’st Mainella
VILLA 2015 – VIRTUS ORTONA= 3-3   20’pt e 25’pt Proterra (V), 45’pt Maccarone (O), 10’st Colesanti (O), 20’st S. Quintiliani (O), 30’st Galasso (V)

Classifica 
CHIETI TORRE ALEX 84
SPOLTORE 80
IL DELFINO FLACCO PORTO 68
PASSO CORDONE 57
VAL DI SANGRO 49
SULMONESE OFENA 46
RAIANO 44
BUCCHIANICO 43
FOSSACESIA 43
CASTELLO 2000 41
CASTIGLIONE VALFINO 40
VILLA 2015 40
SILVI 39
CASALBORDINO 38
PALOMBARO 34
SPORTING CASOLANA 32
VIRTUS ORTONA 31
VASTO MARINA 7

Sulmonese Ofena-Sporting Casolana 0-1

Raiano-Passo Cordone= 0-2

Promozione Girone B.

Il Passo Cordone espugna il Cipriani.

RAIANO. Con una rete per tempo, a segno Varveri e Antonini, il Passo Cordone  vince sul terreno di un Raiano salvo già da moltissimo tempo e si conferma quarta forza del campionato, posizione blindata e inattaccabile. Il Raiano ha giocato un'onesta partita, ma i più quotati avversari hanno controllato bene i padroni di casa senza concedere più di tanto. In foto il portiere Sulmonese Erminio Di Censo in forza al Passo Cordone.

RAIANO: Di Giandomenico, Lasaladra, Di Mascio, Zapata, Murazzo, Zaccagnini, Mascioli, Rossi Finarelli, Saponaro, Cisse.
A disposizione: Di Pietrantonio, Rante, Ginnetti, Trinetti, Cifani.
Allenatore: Antinucci

PASSO CORDONE: Di Censo E., Colangelo, Pellegrini, Corti, Niang, Micaroni, Varveri, Nannarone, Antonini, Di Domizio, Pavone.
A disposizione: Mariotti, D'Anteo, De Nardis, De Luca, De Leonibus, Di Felice, Leone.
Allenatore: Leone

ARBITRO: De Michele di Vasto

RETI: 25’pt Varveri, 48’st Antonini

Luca Di Ianni

Eccellenza: Nerostellati 1910 - Capistrello 3-2 (interviste)

Sulmonese Ofena-Sporting Casolana= 0-1

Promozione Girone B.

La Casolana espugna il Pallozzi.

SULMONA – Lo Sporting Casolana espugna il Pallozzi di Sulmona e conquista tre punti importanti in chiave salvezza. La gara serviva proprio agli ospiti che riescono a scavalcare in classifica la Virtus Ortona salendo dal penultimo al terzultimo posto. La Sulmonese Ofena affronta il match senza ambizioni di classifica ma non concede assolutamente nulla alla squadra di Anzivino che però crea i primi sussulti. Al 4’ Stafa riceve palla in area e prova a trafiggere Vergari. Due minuti dopo De Camillis scatta sul filo del fuorigioco e ci prova con un diagonale. All’8’ si vede la Sulmonese con una conclusione di Luca Del Conte. All’11’ lo Sporting Casolana fallisce clamorosamente il gol. Sugli sviluppi di un corner conclude Di Giuseppe che manca la rete del possibile vantaggio grazie alla bravura di Vergari con gli ospiti che non riescono a finalizzare l’azione. Al quarto d’ora un pallonetto di Luca Del Conte termina fuori ed alla mezz’ora lo Sporting Casolana reclama il rigore. D’Orazio prova a fermare Maiella che cade a terra ma l’arbitro Iheukwumere della sezione dell’Aquila lo invita a rialzarsi. La prima frazione si chiude con uno spunto in avanti dei biancorossi con Moro che tenta il tocco in area ma c’è la parata di Pietropaolo. La ripresa si apre con altre proteste degli ospiti per un penalty quando D’Orazio prova a fermare in area Stafa. Al 13’ Luca Del Conte manda alle stelle. Al quarto d’ora esatto incursione di Shala in area che appoggia per Tirino ma la sua conclusione termina fuori. Al 21’ fa il suo debutto in Promozione il classe 99’ della Sulmonese Ofena Kristian Gjoka che entra al posto di Tirino. Lo Sporting Casolana trova il gol partita al 26’ su punizione. L’esperto Mattia Mainella si accorge subito della posizione distante dalla porta di Vergari ed insacca in rete per lo 0-1 che si rivelerà decisivo. Alla mezz’ora Capuzzi in area si vede parare il suo tiro da Vergari. Al 34’ dopo una punizione di Mainella manca il tocco sotto porta Di Giuseppe. Due minuti dopo Zazzara impensierisce su punizione Pietropaolo che respinge. Non accade più nulla con la truppa di Anzivino che porta a casa la fondamentale vittoria che vale molto in chiave play out. Per la Sulmonese Ofena appuntamento a domenica 7 maggio per l’ultima di campionato al Pallozzi contro il Bucchianico per salutare la stagione e pensare a come affrontare la prossima.

SULMONESE OFENA: Vergari, Favilla (33’ st Moroni), Zazzara (36’ st Finocchi), Tuzi, D’Orazio, Lorenzetti, Shala, Del Conte D., Moro, Tirino (21’ st Gjoka), Del Conte L..
A disposizione Forcucci, Valenza, Ramunno, Salvatore.
Allenatore Gabriele Scandurra.

SPORTING CASOLANA: Pietropaolo, Ianieri, Stafa, Caniglia, Di Giuseppe, De Camillis M. (21’ st Nicodemo), Hakani, De Cillis, Capuzzi, Maienella, Cardone.
A disposizione Colocrese, Pace, De Camillis R., Pasquarelli, Velmishi.
Allenatore Donato Anzivino.

Arbitro: Paul Aka Iheukwumere (L’Aquila). Assistenti Pasquale Salvati (Avezzano) e Fabio Salone (Vasto).

Marcatore: 26’ st Mainella.

Domenico Verlingieri

Eccellenza: Nerostellati 1910 - Capistrello 3-2

domenica 30 aprile 2017

Nerostellati-Capistrello= 3-2

Eccellenza.

Nerostellati in Serie D. Il sogno diventa realta'. Di Ponticelli la rete della Promozione.

PRATOLA PELIGNA. Un intero paese in festa, incredulo, che sembra vivere un sogno ad occhi aperti. Il Pratola è in serie D per la prima volta nella propria storia, al primo tentativo. I nerostellati vincono il campionato di Eccellenza alla seconda partecipazione assoluta, bissando la promozione della scorsa stagione. Un successo ottenuto senza spese folli, mantenendo per larga parte il gruppo vittorioso nei playoff di promozione, composto per lo più da giocatori del circondario peligno. In delirio gli oltre settecento spettatori presenti ieri sugli spalti di un Ezio Ricci mai così colorato e festoso. Una giornata dalle emozioni forti quella di ieri, vissuta su due fronti: da una parte, c'era da battere un Capistrello già salvo, dall'altra, pubblico e addetti ai lavori erano idealmente a Morro d'Oro in attesa di notizie. Il Pratola la sblocca in apertura, facendo pensare a una gara in discesa, nulla di più sbagliato. Il Capistrello pareggia subito, addirittura va vicino al gol del vantaggio, ma poi subisce da Valente il gol del nuovo sorpasso pratolano. Il Martinsicuro non la sblocca a Morro d'Oro e si va a riposo con i nerostellati avanti in classifica e virtualmente in serie D. Nella ripresa, I Marsicani non ci stanno a fare la parte della vittima sacrificale e se la giocano senza tirare indietro la gamba. Il Pratola sembra controllare la gara e intanto in tribuna si diffonde la notizia del vantaggio del Morro D'Oro, con tanto di esultanza del pubblico, ma nulla di più falso. Invece in campo nessuna melina, è partita vera. Tanto vera che il Capistrello pareggia al 33' su dormita della difesa di casa. Sul "Ricci" cala il gelo, unica notizia confortante è che a Morro D'Oro è ancora parità. A questo punto sarebbe spareggio. In tribuna, nonostante il pari rovetano, sale l'incitamento e cresce la tensione. I nerostellati si buttano in avanti alla ricerca del gol. Lo trova Isotti, ma  si alza la bandierina del collaboratore di Salone di Avezzano che ravvista una posizione irregolare. I minuti passano inesorabili e sale il rischio di gettare alle ortiche un'intera stagione. Ma al 41' i nerostellati arrivano all'appuntamento con la storia: Ponticelli entra in area dalla sinistra e beffa con un tiro a mezza altezza l'estremo Cattafesta, siglando il secondo sorpasso e senza dubbio il gol più importante della sua giovane carriera. Sugli spalti esplode l'entusiasmo. Ci sono ancora da giocare quattro minuti, che diventeranno sette considerando il recupero, e soprattutto c'è da attendere il finale da Morro d'Oro. Al triplice fischio si vive un clima di palpabile attesa. La tribuna è quasi silenziosa e i giocatori sono raccolti a metà campo. La corsa del direttore sportivo Roberto Pantaleo verso il centrocampo, a mimare con le mani lo "zero e zero" del Martinsicuro, dà il via alla festa nerostellata. E' serie D.

NEROSTELLATI: Meo, Giallonardo, Ponticelli, Valente, Del Gizzi, Pacella (43'st Iacobucci), Nanni (33'st La Gatta), Vitone, Cicconi, Isotti, Rossi (20'st Moscone). 
A disposizione: Marulli, Verrocchi, Passalacqua, Palombizio. 
Allenatore: Di Marzio

CAPISTRELLO: Cattafesta, Venditti, Antonelli, Miocchi, De Meis L., Salatiello (1'st Iafrate), Mercogliano (1'st Dema), Severoni, Lepre, De Meis E., Pannecasio (18'st Menna). 
A disposizione: Salustri, Celli, Fantauzzi, Di Francescantonio. 
Allenatore: Torti

ARBITRO: Salone di Avezzano

RETI: 2'pt Cicconi, 6'pt Pannecasio, 33'pt Valente, 30'st Menna, 41'st Ponticelli

NOTE: Spettatori 700 circa.


Luca Di Ianni

Eccellenza 34^ Giornata

Risultati.
ACQUA E SAPONE–SAN SALVO= 4-2   10’pt Petito (Acqua e Sapone), 39’pt Maiorani (Acqua e Sapone), 5’st Del Gallo (Acqua e Sapone), 13’st Molino (San Salvo), 46’st Trento (Acqua e Sapone), 48’st Molino su rigore (San Salvo)
ALBA ADRIATICA–MONTORIO 88= 1-1   28’st Facecchia (Montorio), 48’st Antonacci (Alba)
AMITERNINA–PENNE: 0-1   33’st Pereira Herlein
CUPELLO–R.C. ANGOLANA= 1-1   20’st Antenucci (Cupello), 35’st Scarponcini (Angolana)
FRANCAVILLA–VIRTUS TERAMO= 3-2   34’pt Pigliacelli (Virtus Teramo), 7’st Miccichè su rigore (Francavilla), 37’st Galli (Francavilla), 42’st Sardella (Francavilla), 46’st Pigliacelli su rigore (Virtus Teramo
MORRO D’ORO–MARTINSICURO= 0-0
NEROSTELLATI 1910–CAPISTRELLO= 3-2   3’pt CicconI (Nerostellati), 7’pt Lepre (Capistrello), 34’pt Valente (Nerostellati), 32’st Menna (Capistrello), 41’st Ponticelli (Nerostellati)
RIVER CHIETI 65–PATERNO= 2-3   4’pt Bolzan (Paterno), 34’pt Di Ruocco (Paterno), 41’pt Cocchini (River), 10’st Antignani (River), 40’st Di Ruocco (Paterno)
SAMBUCETO–MIGLIANICO= 3-0   30’pt Liberati, 45’pt e 20’st Maraschio

Classifica 
NEROSTELLATI 1910 68 PROMOSSO IN SERIE D
MARTINSICURO 66
FRANCAVILLA 62
PATERNO 62
ALBA ADRIATICA 61
R.C. ANGOLANA 56
SAMBUCETO 53
CAPISTRELLO 46
CUPELLO 44
SAN SALVO 42
PENNE 40
ACQUA E SAPONE 39
RIVER CHIETI 65 37
MONTORIO 88 37
MORRO D’ORO 36
MIGLIANICO 34
AMITERNINA 32
VIRTUS TERAMO 27

Gare play off del 7 maggio 2017
MARTINSICURO-ALBA ADRIATICA
PATERNO-FRANCAVILLA

Gare play out del 7 maggio 2017
MONTORIO 88-AMITERNINA
MORRO D’ORO-MIGLIANICO

Retrocede il Virtus Teramo

giovedì 27 aprile 2017

Nerostellati Pratola, domenica in campo per il sogno Serie D.

Di Marzio: “Orgoglio dell’intera Valle Peligna”

PRATOLA PELIGNA – “All’inizio era insperata una situazione del genere. Ora lottare per la vittoria del campionato riempie d’orgoglio non solo tutta Pratola ma l’intera Valle Peligna visto che la maggior parte del ragazzi che ho a disposizione provengono quasi tutti da altre località del comprensorio”. Così l’allenatore dei Nerostellati Matteo Di Marzio al termine della partitella del giovedì contro la formazione degli allievi in vista dell’ultima di campionato di domenica prossima contro il Capistrello che per il tecnico di Campo di Giove rappresenta un appuntamento con la storia per l’intero territorio. Il club del presidente Gianluca Pace si trova appaiato in testa alla classifica con il Martinsicuro. Sarà un’interessante sfida a distanza e solo alla fine si deciderà se una delle due domenica sera salirà in Serie D oppure se sarà necessario lo spareggio. “Ad incidere saranno molto le motivazioni”. Sostiene l’esperto difensore Omar Valente che ritiene fondamentale la forza del gruppo, mostrata sin dall’inizio, per prevalere domenica all’Ezio Ricci. Assente la punta Palombizio, alle prese ancora con un problema al ginocchio, il tecnico Di Marzio dovrebbe riproporre lo stesso schieramento della partita vinta a Miglianico con il guizzo di Matteo Pacella, autore di tre gol nelle ultime due gare che hanno permesso ai Nerostellati di spiccare ancor di più il volo. “Fa piacere – ha detto Pacella – che i miei gol sono serviti tantissimo ai fini della classifica ma il merito è di tutta la squadra perché siamo un gruppo straordinario. Domenica dovremmo pensare solo a vincere la nostra partita ed alla fine concentrarci sul risultato del Martinsicuro a Morro d’Oro. Noi siamo pronti a tutto, sia a festeggiare domenica che all’eventuale spareggio”. Matteo Di Marzio coglie l’occasione per elogiare tutto il gruppo a disposizione. “Stiamo inseguendo un sogno insperato alla viglia – ribadisce il tecnico – ma che ora potrebbe diventare realtà grazie a questo gruppo che, giorno dopo giorno, con attaccamento alla maglia, dedizione e voglia di migliorarsi ha dimostrato di poter competere con tutti. Certo, non abbiamo fatto ancora nulla perché non dipende solo da noi ma anche dal risultato del Martinsicuro”. Comunque vada sarà un successo perché il calcio pratolano non è mai arrivato così in alto. Se dovesse succedere? “Vinciamo domenica e poi ne riparleremo – rispondono Valente e Pacella – ma noi siamo pronti a tutto. Non ci siamo tirati indietro prima e non ci arrenderemo sicuramente adesso”.



Domenico Verlingieri

martedì 25 aprile 2017

Il Delfino Flacco Porto-Raiano= 3-2

Cese-Fed.Bugnara= 0-2

2^ Categoria Girone B.

Capitan Leombruno regala lo spareggio ai peligni. 

CESE - Grazie alla doppietta di Luca Leombruno (in foto), una cnclusione e giro ed un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione, la Federlibertas Bugnara espugna il terreno di Cese e disputera' lo spareggio per la promozione diretta in 1^ Categoria contro l'Ortigia, Un successo importante per i ragazzi di Casanova scesi in campo con le pesanti defezioni di Casasanta, Coccovilli, e Traficante. Soddisfattissimo il tecnico sulmonese a fine gara che nello spareggio recuperera' recuperera' tutti gli effettivi della rosa. L'Ortigia giunge allo spareggio dopo il successo per 3-1 sul Collarmele. 

Cese: Di Domenico, Cipollone, Sammarone, Campoli, Orsini, De Cristoforo, De Meis , Piccinini, Vasselli, Di Giovanni, Campoli E.
A disposizione: Cosimati, Percu, Secondo, Bisegna Marco, Bisegna Mario, , Albori, Tollis
All. Fantozzi M.

Fed. Bugnara: Lattanzio, Gargaro, Marinucci C., Colarossi, Colaprete, Tottone, Leombruno, D'Elia, Di Prata (Lo Stracco L.), Crugnale (Presutti), Pace U. (Lo Stracco F.)
A disposizione: Giammarco P., Susi, Traficante, Grasso.
All. Casanova

Arbitro: Zugaro de L'Aquila

Marcatori: 31' pt e 36' pt Leombruno L.

Trofeo Città di Sulmona - presentazione 2^ edizione