giovedì 30 marzo 2017

Cupello-Nerostellati 2-0= (immagini e interviste)

3^ Categoria Girone A (L'Aquila): il punto dopo la 23^ giornata.

STOP FORZATO PER L’OVIDIANA CHE VIENE RAGGIUNTA AL PRIMO POSTO DAL CAPESTRANO
Pareggiano l’Aurora, la Ferroviaria ed il Cansano (in foto).

SULMONA – Tre vittorie interne, due pareggi ed una sola vittoria esterna nel 23° turno di Campionato, in cui sono state realizzate 19 reti (11 interne e 8 esterne), tra cui l’unica marcatura multipla è la doppietta siglata da Buffardeci del Bazzano.
Il 23° turno. La capolista Ovidiana viene fermata dalla neve che ricopre ancora il manto erboso del Comunale di Campo di Giove, così il Capestrano ne approfitta per tornare al primo posto in classifica, in coabitazione con i biancorossi; i ragazzi di Mister Pierannunzio superano di misura il fanalino di coda Atletico Preturo con una rete di Di Toma. Mezzo passo falso della terza forza del campionato, la Virtus Barisciano, tornata dalla trasferta di Cansano con un solo punto, frutto del pareggio per 1-1 maturato dopo la rete di ospite di Maurizio e quella di Azzarone per i padroni di casa. Si conferma in quarta posizione il Roio, che al “San Rocco”  di Pianola supera per 3-1 il San Demetrio né Vestini grazie alle reti di Ciccozzi, Sebastiani e Paglia, mentre il momentaneo pari ospite era stato siglato da Loca. Consolida la quinta posizione il Poggio Picenze, che solo nel finale di partita riesce ad avere la meglio sul Boca Tirino, presentatosi al Comunale di Barisciano con solo dodici giocatori a causa delle squalifiche inflitte in settimana dal Giudice Sportivo; i bussesi sbagliano anche un calcio di rigore alla fine del primo tempo e devono soccombere alla rete di Di Paolo, giunta a dieci minuti dal termine. Al “Cipriani” di Raiano è andato in scena il derby peligno tra l’Aurora e la Ferroviaria, terminato con il risultato di 2-2; ospiti in vantaggio con Di Pietro, Filippi pareggia per i padroni di casa che prima dell’intervallo si portano in vantaggio con Pagliari, infine definitivo pari ospite con Bonomo a suggellare un match corretto e disputato a viso aperto da entrambe le compagini. Infine l’anticipo domenicale tra l’Arischia ed il Bazzano ha regalato tanti gol ed ha visto la vittoria degli ospiti per 4-3, grazie alla doppietta di Buffardeci ed alle reti di Mucciante e Sellecchia.

Risultati del 26/3/2017
Arischia - Bazzano Calcio=  3-4
Aurora - Ferroviaria Amatori= 2-2
Campo di Giove – Ovidiana  rinviata per neve (recupero previsto per Mercoledì 5 Aprile)
Cansano - Virtus Barisciano= 1-1
Capestrano - Atletico Preturo= 1-0
Poggio Picenze - Boca Tirino= 1-0
Roio Calcio - San Demetrio Ne Vestini= 3-1

Classifica
Ovidiana* e Capestrano 47
Virtus Barisciano 44
Roio 42
Poggio Picenze 40
Boca Tirino e Cansano 33
Aurora Sulmona 26
Bazzano 25
San Demetrio Né Vestini  23
Arischia Calcio  21
Campo di Giove* 16
Ferroviaria Amatori Sulmona  14
Atletico Preturo 13

Prossimo Turno – 24^ giornata 
Bazzano Calcio - Capestrano
Boca Tirino - Arischia
Campo di Giove - Aurora
Ferroviaria Amatori - Roio Calcio
Ovidiana - Atletico Preturo
San Demetrio Ne Vestini - Cansano
Virtus Barisciano - Poggio Picenze

mercoledì 29 marzo 2017

Cupello-Nerostellati= 2-0

ECCELLENZA

NEROSTELLATI KO, IL CUPELLO VINCE E SI SALVA
Con un gol per tempo i padroni di casa stendono i peligni bissando il successo dell’andata

CUPELLO – Un mercoledì da leoni per qualcuno ma non certo per i Nerostellati, sconfitti 2-0 sul campo del Cupello al termine di un match mele interpretato dai peligni nella giornata in cui si recuperava il turno di Eccellenza non disputato nel mese di Gennaio a causa dell’emergenza maltempo che investì l’Abruzzo. Il successo odierno permette ai locali di brindare alla salvezza anticipata mentre il passo falso compiuto dagli ospiti ferma al secondo posto la squadra di Di Marzio che vede allontanarsi di un punto la capolista Martinsicuro. Situazione di classifica tuttavia ancora da definire in attesa del match tra Miglianico e Paterno che verrà recuperato domenica 9 Aprile (un recupero del recupero). 
LA GARA – Cupello privo degli squalificati Marinelli e Triglione con mister Di Francesco che dispone i suoi con un accorto 4-1-4-1. Tarquini è il terminale d’attacco dei cupellesi che si presentano con Quaranta a far filtro tra la difesa e un centrocampo con gli esterni Monachetti e Selvallegra (entrambi fuori quota) a spingere in fase d’attacco. Sul fronte opposto Di Marzio si affida in avanti alla coppia Palombizio-Cicconi con Pacella e Vitone al centro di un centrocampo completato dagli esterni Verrocchi e Rossi; sulla corsia destra di difesa è Safon a sostituire lo squalificato Giallonardo. Nel primo tempo gara sostanzialmente bloccata con i Nerostellati che coprono bene il campo senza però riuscire a dare ritmo e intensità a una manovra lenta che fatica a trovare sbocchi in avanti se non in occasione di un paio di conclusioni di Rossi che non impensieriscono il portiere locale Di Vincenzo. A metà del primo tempo proteste degli ospiti che invocano il penalty quando Palombizio va a terra in area di rigore dopo un contatto con il difensore avversario Benedetti. L’unico tentativo del Cupello si registra sul calcio di punizione tirato alto da Tarquini al 37’. Appena prima dell’intervallo il punteggio si sblocca. In prossimità della tre quarti di campo pratolana Quaranta fa continuare la blanda azione cupellese, indirizzando il pallone sulla fascia destra con i locali che riescono a trovare la porta per via di una copertura troppo molle da parte dei Nerostellati, colpiti dal classico fulmine a ciel sereno quando Monachetti ribadisce in rete la respinta di Meo per l’1-0 in favore dei padroni di casa. Subito dopo l’inizio del secondo tempo, doppio cambio negli ospiti: fuori Ponticelli e Verrocchi, sostituiti da Isotti e Moscone con Rossi abbassato sul lato sinistro della difesa peligna. Nel tentativo di dare sfogo alla manovra della sua squadra, Di Marzio inverte gli esterni alti Isotti e Moscone, con quest’ultimo che al 60’ chiama alla deviazione in corner l’estremo difensore Di Vincenzo. Appena 3’ più avanti Cicconi va a segno ma la rete dell’under pratolano non viene convalidata per un fuorigioco molto dubbio, segnalato dal primo assistente di linea. Ancora proteste di marca ospite quando, sugli sviluppi di un corner di Vitone, è Quaranta a impattare il pallone in area di rigore, scatenando le vibranti proteste dei peligni per un presunto tocco di mano non punito dal direttore di gara. Da qui in avanti i Nerostellati perdono lucidità e distanze, prestando il fianco alle ripartenze di Zeytulaev e compagni che mettono ripetutamente alle corde i peligni. Prima Zeytulaev guadagna il fondo e mette un pallone al centro dell’area di rigore pratolana senza però trovare alcun compagno pronto alla deviazione vincente; poi Monachetti spreca il raddoppio, calciando fuori bersaglio sulla migliore delle occasioni sin lì costruite dal Cupello. All’86’ è uno strepitoso Meo che sbarra la via del gol a Monachetti. I Nerostellati si riversano nella metà campo avversaria più per inerzia che per costrutto. All’88’ Isotti va a terra in prossimità del vertice dell’area di rigore e la mancata concessione del calcio di punizione fa inviperire i Nerostellati, colpiti ancora dai padroni di casa sulla conseguente azione di rimessa conclusa in rete da Selvallegra (2-0). Da registrare l’espulsione di Del Gizzi subito dopo il raddoppio del Cupello con i peligni che chiudono in 10 uomini e rischiano ancora prima del triplice fischio finale del sig. Antonio Romanelli di Lanciano. Un brutto stop per i Nerostellati, chiamati al pronto riscatto in occasione della gara casalinga di domenica 2 Aprile contro la Virtus Teramo, squadra ultima in classifica ma oggi capace di frenare la capolista Martinsicuro. A buon intenditor poche parole.

CUPELLO: Di Vincenzo, Antenucci, Amore, De Fabritiis, Berardi, Benedetti, Monachetti, Quaranta, Tarquini (84’ Avantaggiato), Zeytulaev, Selvallegra.
A disposizione: Tano, Pianese, Di Florio, Capitoli, Di Paolo, Bucciarelli.
Allenatore: Di Francesco.

NEROSTELLATI: Meo, Safon (84’ La Gatta), Ponticelli (50’ Isotti), Valente, Del Gizzi, Pacella, Verrocchi (50’ Moscone), Vitone, Palombizio, Cicconi, Rossi.
A disposizione: Marulli, Passalacqua, Nanni, Esposito.
Allenatore: Di Marzio.

ARBITRO: Antonio Romanelli di Lanciano (assistenti Andrea Consalvo di Lanciano e Massimo Frati di Pescara).

MARCATORI: 43’ Monachetti, 88’ Selvallegra.

NOTE: Terreno di gioco in erba sintetica; giornata soleggiata con la presenza di circa 40 sostenitori peligni. ESPULSIONI: Del Gizzi (Nerostellati). AMMONIZIONI: Berardi (Cupello); Del Gizzi, Valente e Safon (Nerostellati). RECUPERO: 0’ pt, 3’ st.

GIULIO MISTICONE 

Eccellenza: Recuperi della 22^ Giornata

Risultati.
ALBA ADRIATICA–SAMBUCETO= 1-0   12’pt Ianni
AMITERNINA–FRANCAVILLA= 0-1   40’st Sardella
CAPISTRELLO–RIVER CHIETI 65= 2-0   17’pt Dema, 40’st Franchi
CUPELLO–NEROSTELLATI 1910= 2-0   39’pt Monachetti, 40’st Selvallegra
MONTORIO 88–ACQUA E SAPONE= 2-0   32’pt Gizzi su rigore, 49’st Calderaro su rigore
PENNE–SAN SALVO= 2-0   36’pt Reale, 43’st Coletta
R.C. ANGOLANA–MORRO D’ORO= 3-1   36’pt Ruggieri (A), 14’st Fruci su rigore (A), 31’st Carpegna (A), 42’st Di Giacinto (M)
VIRTUS TERAMO–MARTINSICURO= 2-2   3’pt Pigliacelli (V), 25’pt Doua Bi (V), 37’st Picciola (M), 40’st Ruzzier (M)
PATERNO-MIGLIANICO: Rinviata

Classifica
MARTINSICURO 61
NEROSTELLATI 1910 59
PATERNO 57
FRANCAVILLA 55
R.C. ANGOLANA 55
ALBA ADRIATICA 54
SAMBUCETO 47
CAPISTRELLO 43
CUPELLO 42
SAN SALVO 42
ACQUA E SAPONE 35
PENNE* 34
RIVER CHIETI 65 34
MONTORIO 88 33
MIGLIANICO 32
AMITERNINA 29
MORRO D’ORO 29
VIRTUS TERAMO 24

Aurora Sulmona-Ferroviaria Amatori= 2-2

3^ Categoria.

Parita' nel Derby.

SULMONA - La rete di Bonomo a pochi minuti dalla fine chiude sul punteggio di 2-2 uno dei tanti derby di questa stagione. In avvio di gara è la Ferroviaria a lasciarsi preferire con le incursioni di Bonomo e di Di Pietro a creare pericoli nella retroguardia dei padroni di casa. E se, al 9' pt, è solo una pronta uscita di Scelli M. a negare la gioia del gol al numero nove della Ferroviaria, pochi minuti più tardi nulla può il numero uno dell'Aurora quando ancora Di Pietro è bravo a raccogliere il suggerimento di Bonomo e a superarlo con una conclusione di sinistro. Il momentaneo svantaggio scuote gli uomini di Mister Ciampa che, al 20' pt, trovano il gol del pari con Filippi che, ben servito in area da Iannamorelli, riesce a battere Sciore con un preciso diagonale. Alla mezz'ora l'Aurora completa la propria rimonta con il colpo di testa di Pagliari che, dopo aver raccolto un invito da azione di calcio d'angolo, realizza da due passi il gol del provvisorio due a uno. La ripresa vede la Ferroviaria padrona del gioco e completamente riversata in attacco alla ricerca del pari. Questo atteggiamento fa sì che da ambo le parti si registrino numerose occasioni da gol: se per la Ferroviaria è solo la traversa a frapporsi tra Di Pietro e il gol del pari, è invece Pagliari a sfiorare il punto del tre a uno per l'Aurora.In equilibrio anche il computo delle reti annullate con il direttore di gara pronto a segnalare le posizioni di off-side nei confronti prima di Di Camillo e poi di Iannamorelli. Al 39' st il guizzo di Bonomo riporta il punteggio sul definitivo 2-2, segnando la fine di una partita divertente in cui le due squadre non hanno lesinato sforzi per trovare la via del gol. Migliori in campo: Filippi (A), Di Pietro (FA). Prossimo turno Campo di Giove-Aurora.

AURORA Sulmona: Scelli M., Di Berardo, Scelli F., Silvestri (19' st Traficante), Filippi (44' st Ventresca), Giammarco, Imurana (8' st Di Vito Nolfi), Del Monaco (35' st John), Di Flauro, Iannamorelli, Pagliari.
A disp.: Bonanno.
All.: Ciampa

FERROVIARIA AMATORI SULMONA: Sciore, Virtuoso, Cirilli, Imperatore, De Fanis (38' st Silvestri), Mendozzi, Rosso (1' st Di Camillo), Spagnuolo, Di Pietro, Valeri (36' pt De Sanctis (42' pt Iacobucci)), Bonomo.
A disp.: Ramunno, Mondazzi.
All.: Ramunno.

Reti: 11' pt Di Pietro (FA), 22' pt Filippi (A), 31' pt Pagliari (A), 39' st Bonomo (FA).

Note. Ammoniti: Del Monaco (A), Spagnuolo (FA)

domenica 26 marzo 2017

San Salvo-Nerostellati= 0-1

Eccellenza

I Nerostellati sbancano San Salvo. L’autorete di Felice sul finire del primo tempo consente ai peligni di brindare al successo

SAN SALVO – Per i Nerostellati si preannunciava come una trasferta insidiosa e nella quale occorreva la massima concentrazione per concedere il meno possibile alla squadra di casa, quel San Salvo capace di imporsi sul campo del Cupello appena una settimana prima, assicurandosi di fatto la permanenza in Eccellenza. Al di là degli avversari e dei loro intenti, oggi i peligni erano chiamati a vincere ancora una volta per rimanere in pista e continuare a ballare lassù con le altre squadre costruite per primeggiare in un campionato di Eccellenza davvero avvincente, come testimoniato dalla classifica che al 45’ del primo tempo parlava di ben 3 squadre al comando a quota 57 punti, giusto una manciata di secondi prima dell’autorete di Felice, il centrale difensivo sansalvese che nel tentativo di anticipare il ben appostato Cicconi sul traversone basso di Verrocchi, ha mandato il pallone nella propria porta, lanciando addirittura al primo posto solitario la squadra di mister Di Marzio come certificato anche dai risultati parziali provenienti dagli altri campi della massima serie regionale. Dunque missione compiuta per Vitone e compagni che riportano a casa 3 punti affatto scontati alla vigilia e che andavano conquistati sul terreno di gioco. 
LA PARTITA – Padroni di casa con Molino come principale riferimento avanzato e con Di Pietro ad agire sulla sinistra di un fronte d’attacco irrobustito dagli inserimenti di Pifano. Dall’altra parte mister Di Marzio schiera in avanti Palombizio e Cicconi con Isotti e Verrocchi sugli esterni di un centrocampo completato al centro dalla premiata ditta Pacella-Vitone. In avvio di gara i locali provano a rendersi pericolosi sulla corsia di sinistra oltre che cercando l’appoggio tra le linee per mettere sotto pressione la difesa peligna che si salva quando Ponticelli chiude affannosamente, rischiando l’autogol. La risposta degli ospiti arriva con un colpo di testa di Isotti bloccato da Cialdini che al quarto d’ora si salva in corner sul sinistro a giro ancora di Isotti, nell’occasione ben servito dall’under Cicconi (in foto). Davanti a una discreta cornice di pubblico si gioca un confronto maschio che concede poco allo spettacolo. La squadra di Marinucci fa ricorso anche a dei traversoni dal fondo senza però trovare gli effetti sperati. Sull’altro fronte i peligni danno la sensazione di avere le potenzialità per far male agli avversari ma tutto si complica in assenza di una continuità di manovra chiaramente indispensabile per tenere sotto scacco i sansalvesi. Il punteggio cambia al 46’ quando Verrocchi rimette al centro un pallone che il difensore locale Felice manda dentro la porta del San Salvo, anticipando inutilmente Cicconi per lo 0-1 di marca ospite. All’inizio del secondo tempo i padroni di casa si spingono in avanti alla ricerca del pareggio. Prima è Molino a girarsi e a concludere senza però inquadrare lo specchio della porta avversaria mentre al 51’ è Pifano a mandare alto sprecando una buonissima occasione. I Nerostellati non stanno a guardare e poco dopo Vitone impegna severamente Cialdini su calcio di punizione. Nei peligni prima Nanni prende il posto di Isotti e poi Rossi subentra a Verrocchi. Ospiti ancora pericolosi con uno stacco di testa di Palombizio che trova la pronta risposta di Cialdini che alza il pallone in corner; sul susseguente corner è lo stesso Palombizio a sfiorare il raddoppio su invito basso di Nanni. Il primo cambio sansalvese vede l’inserimento di Izzi per Ramundo con le buone intenzioni della squadra di Marinucci che restano solo tali grazie al buon lavoro dei peligni in fase di non possesso. Nella parte finale del match è Vitone a rendersi di nuovo pericoloso con un calcio di punizione di poco a lato. Il secondo cambio dei locali vede l’ingresso in campo di Iarocci per Vicoli mentre al 90’ mister Di Marzio rinforza gli ormeggi richiamando a sé Palombizio con il contestuale inserimento di Safon. Durante i 5’ di recupero i Nerostellati non concedono nulla al San Salvo e portano a casa un successo prezioso e conquistato con una prova di lotta e di governo. Mercoledì l’Eccellenza tornerà in campo con il recupero della 23.ma giornata che vedrà i Nerostellati impegnati nella trasferta di Cupello.

SAN SALVO: Cialdini, Ramundo (69’ Izzi), Vicoli (84’ Iarocci), Galiè, Felice, Luongo, Balzano, Pifano, Molino, Fortunato, Di Pietro (91’ D’Aulerio).
A disposizione: Monaco, Di Casoli, D’Alò, Chiarini.
Allenatore: Marinucci.

NEROSTELLATI: Meo, Giallonardo, Ponticelli, Valente, Del Gizzi, Pacella, Verrocchi (63’ Rossi), Vitone, Palombizio (90’ Safon), Isotti (58’ Nanni), Cicconi. A disposizione: Marulli, Iacobucci, La Gatta, Moscone. Allenatore: Di Marzio.

ARBITRO: Paolo Di Carlo di Pescara (assistenti Lorenza Caporali e Luca Chiavaroli di Pescara).

MARCATORI: 46’ autorete Felice.

NOTE: terreno di gioco in non prefette condizioni in una giornata primaverile con la presenza di oltre 60 sostenitori peligni allo stadio “Davide Bucci” di San Salvo. RECUPERO: 3’ pt, 5’ st.

GIULIO MISTICONE

Eccellenza: San Salvo-Nerostellati= 0-1

Raiano-Bucchianico= 4-2

Promozione Girone B.

Per i rossoblu vittoria e quinto posto.

RAIANO. Girandola di emozioni al Cipriani. Il Raiano prima va in vantaggio con Zaccagnini, poi si fa rimontare dal Bucchianico che va in vantaggio ad inizio ripresa. L'ultimo quarto d'ora sorride ai rossoblù locali che ribaltano il risultato e calano il poker, avanzando in classifica. Eurogoal di Zapata (in foto) ed in evidenza Rossi Finarelli, autore di una bella doppietta. (Luca Di Ianni).

RAIANO: Addario, Di Giandomenico, Lasalandra, Di Mascio, Di Giannantonio, Murazzo, Zaccagnini, Zapata, Rossi Finarelli, Mascioli, Cifani.
A disposizione: Di Pietrantonio, Rante, Tiberi, Ginnetti, Trinetti, Saponaro.
Allenatore: Antinucci

BUCCHIANICO: Pompilio, Di Crescenzo, Mammarella, Spadaccina, Di Menna, Pica, Montanaro, Serafini, Ferrari, Di Properzio, Palumbo.
A disposizione: Vallieri, Tracanna, Di Michele, Clivio, Lombardini, Masci, D'Orazio.
Allenatore:  D’Orazio

ARBITRO: Cavacini di Lanciano

RETI: 5'pt Zaccagnini, 20'pt Ferrari, 1'st Palumbo, 33'st Rossi Finarelli, 40'st Zapata, 43'st Rossi Finarelli

Villa 2015-Sulmonese Ofena= 3-1



Villa 2015: Giangiacomo, Bevilacqua, Galasso Mattia, Ferri, Di Quinzio, Campanella, Leombruno, Diop, Miele, Fasciani (28’st Rispoli), Proterra (22’st Colantonio). A disposizione: Pichecchio, , D’Amario, Di Luzio, Guardiani, Sicuro.
Allenatore: Tommaso Di Biccari

Sulmonese Ofena: Vergari, Favilla, Zazzara, Di Toro (43’st Hinic), Dante, Tuzi, Shala, Lorenzetti (25’st Del Conte Danilo), Moro, Tirino (35’st Balassone), Del Conte Luca. A disposizione: Forcucci, Di Carlo, Moscetti, Salvatore.
Allenatore: Gabriele Scandurra

Arbitro: Matteo D’Orazio di Lanciano (Assistenti: Fabio De Dominicis di Pescara e Melania Di Giorgio di Lanciano)

Marcatori: 30’pt Galasso Mattia), 36’st autorete Di Quinzio, 42’st Rispoli , 45’st Leombruno

Note. Ammoniti: Fasciani, Giangiacomo, Di Quinzio, Proterra (V)

2^ Categoria Girone A: 8^ Giornata di Ritorno

Risultati
Pitinum L'  Aquila-Montereale Calcio 1970= 0-3
Scoppito-Monticchio 88= n.p.
Pacentro-Calcio-Pianola= 1-0
Preturo-Polisportiva Morronese= 1-3
Forconia 2012-San Francesco Calcio= 0-1
Genzano-Sangregoriese= 2-0

Classifica
Pacentro Calcio 48
Genzano 47
San Francesco Calcio 40
Polisportiva Morronese 35
Montereale Calcio 1970 30
Pianola 29
Forconia 2012 28
Preturo 19
Sangregoriese 16
Scoppito 14
Pitinum L Aquila 13
Monticchio '88 9

2^ Categoria Girone B: 8^ Giornata di Ritorno

Risultati
Villavallelonga-Atletico Civitella Roveto= 1-3
Collarmele-Cese= 3-2
Deportivo Luco-Federlibertas Bugnara= 2-1
Pro Celano-Marruvium= 2-0
Castronovo-San Giuseppe Di Caruscino= 0-5
Riposa: Ortigia

Classifica
Atletico Civitella Roveto 35
Federlibertas Bugnara 34
Pro Celano 33
Ortigia 31
Collarmele 27
San Giuseppe Di Caruscino 26
Deportivo Luco 21
Cese A. S. D. 15
Castronovo 15
Marruvium 11
Villavallelonga 10

Castello 2000-Val Di Sangro= 1-1

Promozione Girone B.

Parita' all'antistadio Patini.

CASTEL DI SANGRO - Termina 1-1 tra Castello 2000 e Val Di Sangro. Un tempo a testa regala un punto per parte in un match condizionato dal vento. 
Cronaca. Vantaggio locale al 43' della prima frazione di gioco con Verlingieri (in foto) che risolve di testa un corner tagliatissimo di Frascone. Il pareggio ospite a due minuti dal termine del secondo tempo con una punizione di Caporale che passa tra una selva di gambe e s'infila alle spalle del giovane Romito. Da segnalare una traversa a testa: nel primo tempo di Frascone (Castello 2000); nella ripresa di Caporale (Val Di Sangro). Risultato giusto. Migliori in campo: Cincione (Castello 2000); Cericola e Caporale (Val Di Sangro).

Castello 2000: Romito, Di Tommaso, Ferrara, Frascone, Uzzeo, Di Giulio, Iallonardi, Cioncione (32' st Di Ninno), Ibishi, D'Amico, Verlingieri.
A disposizione: Di Nenno, Lepore, Diawara, Biancospino, Tufano, Mosca.
All. Bonomi C.

Val Di Sangro: Cericola, Mastronardi, Caporale, Di Giulio G., Flocco, Di Deo, Tano, Pili, Mucci (46' st Rossetti A:), Giannobile (21' st Soria), Di Biase (32' st D'Orazio).
A disposizione: Di Gino, Rossetti M., Porfirio, Di Maulo.
All. Di Cencio.

Arbitro: Carluccio Sez de L'Aquila.

Marcatori: 43' pt Verlingieri, 43' st Caporale.

Note. Ammoniti: Frascone, Uzzeo, Ibishi (castello 2000); Caporale (Val Di Sangro)

Promozione Girone B: 30^ Giornata

Risultati
CASALBORDINO–FOSSACESIA= 2-0   30’pt e 23’st su rigore Cesario
CASTELLO 2000–VAL DI SANGRO= 1-1   43’pt Verlingieri (C), 43’st Caporale (V)
CHIETI–SPOLTORE= 0-1   24’pt Di Camillo
PALOMBARO–IL DELFINO FLACCO PORTO= 1-0   30’pt Diompy
PASSO CORDONE–CASTIGLIONE VALFINO= 2-0   10’pt Corti, 5’st Antonini
RAIANO–BUCCHIANICO= 4-2   5’pt Zaccagnini (Raiano), 20’pt Ferrari (B), 1’st Palumbo (B), 35’st Rossi Finarelli (R), 40’st Zapata (R), 46’st Zaccagnini (R)
VASTO MARINA–SPORTING CASOLANA= 1-2   4’st Nocciolino (V), 5’st Capuzzi (C), 20’st Stafa (C)
VILLA 2015–SULMONESE OFENA= 3-1   30’pt M. Galasso (V), 32’st Sciarra (S), 40’st Rispoli (V), 45’st Leombruno (V)
VIRTUS ORTONA–SILVI= 1-1   25’pt Ferretti (S), 30’st Martelli (O)

Classifica 
CHIETI TORRE ALEX 77
SPOLTORE 68
IL DELFINO FLACCO PORTO 61
PASSO CORDONE 48
RAIANO 43
SULMONESE OFENA 43
VAL DI SANGRO 42
CASTELLO 2000 39
BUCCHIANICO 38
VILLA 2015 38
FOSSACESIA 37
SILVI 35
CASALBORDINO 33
CASTIGLIONE VALFINO 32
PALOMBARO 26
SPORTING CASOLANA 26
VIRTUS ORTONA 26
VASTO MARINA 7

1^ Categoria Girone C: 11^ di Ritorno.

Risultati.
S. Anna-Alanno= 4-1
Giuliano Teatino 1947-Canosa S.= 0-0
Orsogna 1965-Cepagatti Red Devils= 2-1
Virtus Pratola Calcio-Popoli Calcio= 4-0
Cugnoli-San Martino S. M.= 1-0
Za Mariola Tirino Bussi-Scafa Cast= 0-3
Il Moro Paganica Aquilana-Valle Aterno Fossa= 2-0
Manoppello Arabona-Villa Sant' Angelo= 1-2

Classifica
Virtus Pratola Calcio 59
Scafa Cast 55
S. Anna 52
Orsogna 1965 43
Giuliano Teatino 1947 39
Villa Sant'Angelo 35
Cugnoli 33
Cepagatti Red Devils 33
Valle Aterno Fossa 32
Canosa S. 32
Il Moro Paganica Aquilana 31
Alanno 30
Za Mariola Tirino Bussi 28
Manoppello Arabona 21
Popoli Calcio 19
San Martino S. M. 12

Eccellenza: 31^ Giornata

Risultati
CAPISTRELLO–AMITERNINA= 1-1   18’pt Iaboni (A), 31’pt Lepre su rigore (C)
MARTINSICURO–SAMBUCETO= 3-1   7’pt Liberati (S), 5’st Kone (M), 19’st D’Angelo (M), 39’st Kala (M)
MIGLIANICO–ALBA ADRIATICA= 0-2   38’st Veccia, 40’st Antonacci
MORRO D’ORO–PENNE= 0-0
PATERNO–FRANCAVILLA= 5-1   10’pt Vitale (P), 19’pt Aquino (P), 29’pt Leccese (P), 33’pt D’Alonzo (F), 5’st Di Ruocco (P), 12’st Aquino (P)
R.C. ANGOLANA–MONTORIO 88= 1-2   15’st Facecchia (M), 20’st Farindolini (A), 30’st Calderaro (M)
RIVER CHIETI 65–ACQUA E SAPONE= 3-2   34’pt Criscolo (R), 45’pt Del Gallo (A), 13’st Bassi (R), 18’st De Marco (R), 31’st Petito (A)
SAN SALVO–NEROSTELLATI 1910= 0-1   45’pt Cicconi
VIRTUS TERAMO–CUPELLO= 2-3   33’pt Selvallegra (C), 6’st Cini (V), 8’st Pigliacelli (V), 34’st Tarquini (C), 37’st Marinelli (C)

Classifica  
MARTINSICURO 60
NEROSTELLATI 1910 59
PATERNO 57
FRANCAVILLA 52
R.C. ANGOLANA 52
ALBA ADRIATICA 51
SAMBUCETO 47
SAN SALVO 42
CAPISTRELLO 40
CUPELLO 39
ACQUA E SAPONE 35
RIVER CHIETI 65 34
MIGLIANICO 32
PENNE* 31
MONTORIO 88 30
AMITERNINA 29
MORRO D’ORO 29
VIRTUS TERAMO 23

IL PUNTO - la Sagittario calcio a 5 espugna Viterbo

3^ Categoria Girone A (L'Aquila): il punto dopo la 22^ giornata.

L’OVIDIANA BATTE IL CAPESTRANO E CONQUISTA LA VETTA SOLITARIA DELLA CLASSIFICA
Vincono Aurora, Ferroviaria e Cansano (sub-judice) , cade il Campo di Giove.

SULMONA – Tre vittorie interne e quattro vittorie esterne (di cui una sub-judice) nel 22° turno di Campionato, in cui sono state realizzate 27 reti (13 interne e 14 esterne), tra cui spiccano le doppiette di Di Pietro della Ferroviaria, Sommese del Barisciano, Fethai del Poggio Picenze, Scarpone del Cansano e Capogrossi dell’Arischia.

Il 22° turno. L’Ovidiana si aggiudica il big match di giornata contro il Capestrano e balza prepotentemente in vetta alla classifica; la gara si è decisa dagli undici metri, fatali a bomber Mattozza (ipnotizzato dall’ottimo Imperatore) e benevoli per Alosi, che fa esplodere il “Pallozzi” e regala ai suoi la vittoria più importante della stagione. Il Capestrano è ora insidiato dal Barisciano, che vince per 3-2 contro il Roio e si porta ad un solo punto dai gialloblù; la vittoria è firmata da bomber Sommese (doppietta e 30° gol stagionale) e Maurizio, mentre per gli ospiti sono andati a segno Sebastiani e Climastone. Il Poggio Picenze ottiene ancora un’altra vittoria battendo fuori casa per 3-1 il Bazzano con doppietta di Fethai e rete di Leone, portandosi così a due soli punti dal quarto posto occupato dal Roio. Un’Aurora corsara torna con il bottino pieno da San Demetrio, dove è sufficiente un’autorete di un giocatore di casa per imporsi di misura e conquistare l’intera posta in palio. Torna al successo anche la Ferroviaria, impegnata nel derby peligno di giornata contro il Campo di Giove; la prima frazione di gioco si conclude con gli ospiti in vantaggio per 2-1 (Ramunno su rigore per i locali e Vella ed un’autorete per gli ospiti), nella ripresa gli “amatori” mettono a segno ben quattro reti con Di Pietro (doppietta), Bonomo e Valeri ed ottengono una vittoria che dà morale in vista dei prossimi impegni. Grazie alla doppietta di Capogrossi ed alle reti di Sette e Porfirio, l’Arischia si aggiudica l’incontro di bassa classifica contro l’Atletico Preturo, la cui rete della bandiera è stata messa a segno da Lattanzi. Infine Boca Tirino-Cansano è stata sospesa a trenta secondi dalla fine per una presunta rissa tra giocatori smentita da entrambe le compagini; al momento della sospensione i rossoblù ospiti conducevano per 3-1, dopo essere riusciti a ribaltare l’iniziale vantaggio locale di Giuliani con la doppietta del bomber Scarpone e la rete di Bologna. In settimana si conoscerà la decisione del Giudice Sportivo.

Risultati del 19/3/2017
Boca Tirino–Cansano=  1–3 (sospesa a 30” dal termine) poi 0-3 a tavolino
Ferroviaria Amatori-Campo di Giove=  5-2
Ovidiana–Capestrano=  1-0
Atletico Preturo–Arischia=  1-4
San Demetrio Ne Vestini–Aurora=  0-1
Virtus Barisciano-Roio Calcio=  3-2
Bazzano Calcio-Poggio Picenze= 1-3

Classifica
Ovidiana 47
Capestrano 44
Virtus Barisciano 43
Roio 39
Poggio Picenze 37
Boca Tirino  33
Cansano 32
Aurora Sulmona 25
San Demetrio Né Vestini  23
Bazzano 22
Arischia Calcio  21
Campo di Giove 16
Atletico Preturo e Ferroviaria Amatori Sulmona  13

Prossimo Turno – 23^ giornata 
Arischia - Bazzano Calcio
Aurora - Ferroviaria Amatori
Campo di Giove - Ovidiana
Cansano - Virtus Barisciano
Capestrano - Atletico Preturo
Poggio Picenze - Boca Tirino
Roio Calcio - San Demetrio Ne Vestini

venerdì 24 marzo 2017

Zeman e Sebastiani al Panathlon di Sulmona.

GIOVEDÌ 30 MARZO OSPITI DEL PANATHLON DI SULMONA

Il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani (D), con l'allaneatore del Pescara Zdenek Zeman prima della partita del campionato di Serie A Pescara-Roma allo stadio Adriatico di Pescara, 25 Novembre 2012.   

SULMONA – Serata davvero speciale per il Panathlon di Sulmona la prossima settimana. Il neo presidente Luigi La Civita ha organizzato una conviviale per giovedì 30 marzo dalle 20 all’hotel-ristorante Meeting che vedrà la presenza dell’allenatore del Pescara Zdenek Zeman. Interverrà inoltre il presidente del club biancazzurro Daniele Sebastiani. Oltre ad analizzare la situazione attuale del Pescara, l’appuntamento vuole mettere in risalto i valori del calcio riferiti principalmente ai giovani ed il Panathlon ha ritenuto opportuno chiamare in causa Zeman che si è sempre distinto per l’attenzione verso le nuove generazioni e per il contrasto al doping. In sala ci sarà una platea di esponenti del calcio locale con la Sulmonese Ofena e la società dell’Olympia Cedas che svolge le attività giovanili anche grazie all’affiliazione con la Delfino Pescara 1936. Pescara e Sulmona saranno insieme con l’obiettivo di rinsaldare gli storici rapporti sportivi tra le due città. Ci sarà inoltre uno sguardo al futuro del territorio. Tra gli invitati anche il sindaco di Rivisondoli Roberto Ciampaglia che, nell’ottica del binomio sport-promozione turistica, sta portando avanti con la sua amministrazione comunale un progetto per la costruzione della pista di atletica più alta d’Italia e di un centro polisportivo.

Domenico Verlingieri

mercoledì 22 marzo 2017

VESTINA SAN DEMETRIO-AURORA 0-1

3^ Categoria Girone A (L'Aquila).

SAN DEMETRIO N. V. - Dopo due sconfitte consecutive, l'Aurora torna al successo in una partita avara di emozioni e caratterizzata da continue interruzioni. Dopo una prima fase di studio sono i padroni di casa ad avere una ghiotta occasione per passare in vantaggio: dopo aver riconquistato palla sulla trequarti, Di Loreto offre all'accorrente Traficante A. l'opportunità per presentarsi a tu per tu di fronte a Bonanno e solo il decisivo intervento del portiere ospite nega la gioia del gol al numero nove vestino. Al 27' pt è l'Aurora a farsi vedere nella metà campo offensiva con il tiro di Suwanen da fuori area parato in due tempi da Ciccone. In chiusura della prima frazione di gara sono da registrare le conclusioni di Di Flauro e Di Berardino che però terminano la loro corsa ben lontane dai rispettivi bersagli. L'avvio di secondo tempo segue la stessa falsariga del primo: gioco spezzettato dai numerosi fischi arbitrali e squadre incapaci di produrre azioni di gioco degne di nota. A rompere il sostanziale equilibrio è la sfortunata autorete di Marcu, al 18' st, che, nel tentativo di anticipare Iannamorelli, trafigge il proprio portiere con un retropassaggio di testa. La reazione degli ospiti non si lascia attendere e gli ingressi di De Matteis e Iafrate, non fanno altro che aumentare il potenziale offensivo del Vestina. L'espulsione per somma di cartellini gialli ai danni di Iannamorelli, quando al fischio finale mancava poco meno di un quarto d'ora, costringe gli uomini di Mister Ciampa ad abbassare ulteriormente il proprio baricentro prestando così il fianco alla tambureggiante iniziativa offensiva dei padroni di casa che nei minuti finali trovano solo il palo ad apporsi al punto del pareggio, quando la conclusione beffarda di Traficante A. per pochi centimetri non trova la via del gol. A quasi due mesi di distanza l'Aurora ritrova la via del successo lontano dalle mura amiche, scavalcando, altresì, i padroni di casa nella graduatoria generale. Prossimo turno Aurora-Ferroviaria Amatori Sulmona. Migliori in campo: Di Loreto (VD), Di Vito Nolfi (A).

VESTINA SAN DEMETRIO: Ciccone, Marcu, Nardis, Ruiu, Tanzi (12' st Cardinale), Di Fabio, Marrone (26' st Iafrate), Di Loreto, Traficante, Loca (26' st De Matteis), Di Berardino.
A disp.: Climinti, Centi.
All.: Pagliariccio.

AURORA: Bonanno, Di Berardo, Scelli F., Traficante, Di Vito Nolfi, Giammarco, Imurana, Suwanen (21' st Silvestri), Di Flauro, Iannamorelli, John.
All.: Ciampa.

Reti: 18' st autorete Marcu (A).

Note. Espulsi: 31' st Iannamorelli (A) per comportamento non regolementare. Ammoniti: Ruiu, (VD), DI Loreto (VD), Loca (VD).

martedì 21 marzo 2017

Popoli-Cugnoli= 6-3,

1^ Categoria Girone C.

I biancazzurri tornano al successo.

POPOLI - Il Popoli torna al successo dopo tre mesi superando con in netto 6-3 il Cugnoli che ora rischia di essere risucchiata in zona Play out. Gara mai in discussione e messa al sicuro dai locali gia' nella prima frazione di gioco terminata 4-0 grazie alle reti di Martino (gran goal), Tavani, Civitareale e Visconti. Nella ripresa si registrano altre due reti per il Popoli con Tavani e Ciuffo e la tripletta ospite del bomber Goffredo Masciovecchio. Finale 6-3. Tre punti d'oro per il Popoli che rientra nel discorso Play Out con l'obiettivo di evitare la retrovcessione diretta. 

Popoli: Iannessa, Papallo, Di Toro (Salvati), Di Cola, Smarrella (Berganzi), Visconti, Palombizio F., Martino (Bedhzeti), Ciuffo, Tavani, Civitareale.

Cugnoli: Lattanzio, Sciarra J., Florio, Giammarco, Caroso, Paolini, Sciarra A., Sammaciccia, Scarra N., Sciarra S. (Masciovecchio), Di Zacomo.
A disposizione: Sciarra C., Sciarra D., Di Donato, Di Domizio
All. Palli

Arbitro: Di Renzo di Avezzano

Marcatori: Martino, Tavani (2), Ciuffo, Civitareale, Visconti (P); Masciovecchio G. (3).

lunedì 20 marzo 2017

Morronese-Scoppito 3-0

Morronese-Scoppito= 3-0.

2^ Categoria Girone A.

Successo interno per la Morronese

BAGNATURO - La Morronese consolida il quarto posto. Nella settima di ritorno del girone A della Seconda Categoria la squadra delle frazioni liquida con un secco 3-0 lo Scoppito ottenendo la quinta vittoria consecutiva. Partita subito incanalata per il verso giusto per i ragazzi di Restaino. All’8’ lancio di Intenza per Safon al traversone per la testa di Liberatore che in area sigla l’1-0. La gara scorre senza particolari pericoli e quasi alla mezz’ora Intenza reclama un contatto del portiere e Safon invece uno sgambetto in area. Scivola via il primo tempo con un tiro di Liberatore di poco a lato e un’opportunità degli ospiti. Al 36’ traversone di Sansone ed in area Busilacchio si porta alla conclusione, respinta da Torre. Ad inizio ripresa la Morronese raddoppia grazie ad un calcio di rigore assegnato per un fallo di Mattei su Liberatore. Dal dischetto Liberatore realizza il gol con un cucchiaio portando il risultato sul 2-0. Reazione degli aquilani con un tiro di Busilacchio e con un colpo di testa in area di Sansone finito alto. Alla mezz’ora incursione di Liberatore che si porta alla conclusione e dopo la respinta di Di Maddalena ci prova Safon ma la difesa allontana. Al 35’ ancora Safon con una botta di poco a lato. Al 38’ punizione di Safon ed in area il colpo di testa di Liberatore si stampa sulla traversa. Al 42’ lo Scoppito reclama una carica di Torre su Mattei ma proprio allo scadere la Morronese cala il tris. Al 90’ esatto Incani propone in avanti Liberatore che si porta al tiro deviato in rete da Busilacchio. Gara chiusa ed al 92’ Ndong non ne approfitta dentro l’area colpendo debolmente. Finisce 3-0 per la Morronese.

MORRONESE: Torre, Rosato, Intenza, Giallorenzo (16’ st Restaino), Pezzi, Di Cesare, Safon, Di Cristoforo, Virtuoso (11’ st Porretta), Liberatore M., Pezzullo (16’ st Incani). A disposizione Musella, Antolini, Di Nunno, Liberatore G.. Allenatore Nando Restaino.

SCOPPITO: Di Maddalena, Del Pinto (11’ st Pitotti), Ciancarella, Sugamiele, Mattei, De Nuntiis, Sansone, Irti, Ndong Meye, Busilacchio, Romano (23’ st Capanna e 34’ st Angelone). A disposizione Giangrossi. Allenatore Giancarlo Alonzi.

Arbitro: Marco Carugno (Sulmona).

Reti: 8’ pt e 3’ st rig. Liberatore, 45’ st aut. Busilacchio.

Domenico Verlingieri

domenica 19 marzo 2017

Sulmonese Ofena-Chieti Torre Alex= 1-3

Nerostellati-Martinsicuro= 3-1

Eccellenza.

I Nerostellati travolgono la capolista e sono ad un punto dalla vetta.

PRATOLA PELIGNA. Una vittoria netta, meritata, limpida. I nerostellati si impongo nello scontro al vertice contro il Martinsicuro, riscattano la sconfitta di Paterno e rilanciano a pieno titolo le proprie velleità di promozione. A quattro giornate dalla conclusione del campionato, il sogno chiamato serie D non è più un tabù. La sconfitta del Paterno a Sambuceto consente ai ragazzi di Matteo Di Marzio di balzare al secondo posto solitario in classifica ad un solo punto di distanza proprio dal Martinsicuro. Un successo, quello di ieri, che assume una portata addirittura maggiore se si considera che i padroni di casa arrivavano alla gara forse più importante della stagione senza quattro elementi fondamentali, tutti appiedati dal giudice sportivo: Palombizio, Isotti, Rossi e Moscone. Dall'altra parte, un Martinsicuro forse non nel proprio momento migliore ma a pieno merito capolista. L'inizio è di chiara marca pratolana e la rete del vantaggio arriva praticamente al pronti-via: passano solo due minuti e Nanni si invola sulla destra, scambia con Cicconi che serve Verrocchi (in foto), la sua è una conclusione bellissima che non lascia scampo a Osso. Il Martinsicuro è tramortito ma non ci mette troppo a riorganizzarsi. Al 12' ci prova Pietropaolo con un'iniziativa personale ma il suo destro non impensierisce l'esperto Meo. Il Pratola si difende bene ed è pronto ad approfittare degli spazi lasciati da un Martinsicuro che si scopre nella logica ricerca del pari. Ed è proprio da un'azione di rimessa che nasce il raddoppio dei locali. Merito di Ponticelli che con un potente destro dalla distanza costringe Osso ad una difficoltosa respinta, sulla quale si proietta Cicconi per la deviazione che vale il punto del raddoppio. Ezio Ricci in festa. Guido Di Fabio prova a giocarsi la carta Picciola in luogo di Ruzzier, cogliendo il momento di difficoltà della propria squadra. Ma è Il Pratola ad andare vicino al tre a zero con una conclusione di Pacella dalla lunga distanza sulla quale Osso risponde alla grande. La ripresa si apre ancora con un Pratola arrembante che va vicino alla rete in apertura su azione susseguente a calcio d'angolo di Vitone. Ma il tris è rimandato solo di pochi minuti: al 12' Cicconi scambia con Pacella, mette nel mirino Osso e lo trafigge imparabilmente, per il gol che chiude la contesa. La capolista è alle corde e sotto di tre reti, ma ha una reazione d'orgoglio che si concretizza nel gol della bandiera che arriva però a tempo scaduto. Ci pensa Maio con un bolide dalla distanza a rendere meno amara una domenica che conferma il Martinsicuro ancora in vetta alla classifica, nonostante la pesante battuta d'arresto. A 360 minuti dalla conclusione della stagione regolare, si apre una volata promozione più incerta che mai e aperta ad ogni pronostico. Dopo il successo i nerostellati sono pronti ad accettare la sfida. 

INTERVISTE
PRATOLA PELIGNA. In casa pratolana si fa festa, ma mantenendo i piedi ben saldi a terra. E' un Matteo Di Marzio raggiante quello che si presenta dinanzi ai taccuini: "Una bellissima vittoria, frutto di una prestazione importante. Devo fare i complimenti ai miei ragazzi per come hanno affrontato la gara e posso dire senza timore di essere smentito che non siamo secondi a nessuno e la partita di oggi lo ha dimostrato": Umori opposti in casa teramana, dove Guido Di Fabio, da uomo di calcio, analizza la gara in modo semplice: "I Nerostellati hanno meritato il successo, ci sono stati superiori in tutto". Un fair play a bordo campo in sintonia con quanto accaduto sugli spalti, grazie al gemellaggio tra le due tifoserie.

NEROSTELLATI: Meo, Giallonardo, Ponticelli, Valente, Del Gizzi, Pacella, Verrocchi (18’ st Antonucci), Vitone, La Gatta (41’ st Iacobucci), Nanni (31’ st Safon), Cicconi.
A disposizione: Marulli, Passalacqua, Iacobucci, Esposito, Coccovilli.
Allenatore: Di Marzio

MARTINSICURO: Osso, Donzelli, Pietropaolo Al.., Awodeinde, Oresti (10’ st Fabiani), De Cesaris, D’Angelo, Pietropaolo Ant. (23’ st Carbone), Maio, Kala , Ruzzier (31’ pt Picciola).
A disposizione: Beni, Ferrari, Latini, Lamanzu.
Allenatore: Di Fabio

ARBTRO: Ursini di Pescara

RETI: 2’ pt Verrocchi; 23’ pt e 12’ st Cicconi, 47’ st Maio

NOTE: Ammoniti De Cesaris, e Pietropaolo Al.

Luca Di Ianni

1^ catgoria Girone C: 25^ Giornata

Risultati.
Popoli Calcio-Cugnoli= 6-3
San Martino S. M.-Giuliano Teatino 1947= 0-1
Alanno-Il Moro Paganica Aquilana= 3-0
Cepagatti Red Devils-Manoppello Arabona= 2-0
Scafa Cast-Orsogna 1965= 0-0
Canosa S.-S. Anna= 0-0
Villa Santangelo-Virtus Pratola Calcio= 0-0
Valle Aterno Fossa-Za Mariola Tirino Bussi= 2-0

Classifica
Virtus Pratola Calcio 56
Scafa Cast 52
S. Anna 49
Orsogna 1965 40
Giuliano Teatino 1947 38
Cepagatti Red Devils 33
Villa Santangelo 32
Valle Aterno Fossa 32
Canosa S. 31
Cugnoli 30
Alanno 30
Za Mariola Tirino Bussi 28
Il Moro Paganica Aquilana 28
Manoppello Arabona 21
Popoli Calcio 19
San Martino S. M. 12

Promozione Girone B: 29^ Giornata

Risultati.
BUCCHIANICO–CASTELLO 2000= 4-0   15’pt e 22’pt Di Properzio, 13’st Ferrari, 30’st Palumbo
CASTIGLIONE VALFINO–PALOMBARO= 2-2   7’pt E. Balia (C), 25’st Luciani (C), 46’pt Bucceroni (P), 15’st Letto (P)
FOSSACESIA–RAIANO= 2-0   12’st Melchionna, 25’st Luciani
IL DELFINO FLACCO PORTO–VASTO MARINA= 5-0   12’pt su rigore e 18’pt Ligocki, 22’pt Montagna, 40’pt Antoniani, 6’st Perilli
SILVI–VILLA 2015= 1-2   30’pt Diop (Villa), 25’st Proterra (V), 45’st Corneli (S)
SPOLTORE–CASALBORDINO= 2-1   16’pt Cesario (C), 18’pt Sbaraglia (S), 26’st Zanetti (S)
SPORTING CASOLANA–VIRTUS ORTONA= 0-0
SULMONESE OFENA–CHIETI TORRE ALEX= 1-3   38’pt Lalli (C), 7’st Giannini (C), 10’st Lalli su rigore (C), 20’st Moro su rigore (S)
VAL DI SANGRO–PASSO CORDONE= 0-2   39’st Di Domizio, 42’st Di Domizio

Classifica 
CHIETI TORRE ALEX 77
SPOLTORE 65
IL DELFINO FLACCO PORTO 61
PASSO CORDONE 45
SULMONESE OFENA 43
VAL DI SANGRO 41
RAIANO 40
BUCCHIANICO 38
CASTELLO 2000 38
FOSSACESIA 37
VILLA 2015 35
SILVI 34
CASTIGLIONE VALFINO 32
CASALBORDINO 30
VIRTUS ORTONA 25
PALOMBARO 23
SPORTING CASOLANA 23
VASTO MARINA 7

Eccellenza: 30^ Giornata

Risultati
ACQUA E SAPONE–MORRO D’ORO= 2-0   11’pt Petito, 5’st Del Gallo su rigore
ALBA ADRIATICA-VIRTUS TERAMO= 2-0   15’st Lazzarini, 25’st Di Giorgio
AMITERNINA–MIGLIANICO= 3-1   20’pt Santilli (A), 45’pt Shipple (A), 10’st Marfisi su rigore (M), 25’st Terriaca (A)
CUPELLO–SAN SALVO= 1-2   11’pt Molino (San Salvo), 31’pt Felice (S), 45’st Marinelli su rigore (C)
FRANCAVILLA–RIVER CHIETI 65= 1-1   30’pt Antignani (R), 31’st Di Gennaro (F)
MONTORIO 88–CAPISTRELLO= 2-0   6’st e 25’st su rigore Ridolfi (M)
NEROSTELLATI 1910–MARTINSICURO= 3-1   3’pt Verrocchi (N), 23’pt e 12’st Cicconi (N), 45’st Maio (M)
PENNE–R.C. ANGOLANA= 1-1   44’pt Rufo su rigore (P), 13’st Farindolini (A)
SAMBUCETO–PATERNO= 3-2   8’pt Maraschio (S), 18’pt Liberati su rigore (S), 36’st e 40’st De Patre (P), 45’st Maraschio (S)

Classifica 
MARTINSICURO 57
NEROSTELLATI 1910 56
PATERNO 54
FRANCAVILLA 52
R.C. ANGOLANA 52
ALBA ADRIATICA 48
SAMBUCETO 47
SAN SALVO 42
CAPISTRELLO 39
CUPELLO 36
ACQUA E SAPONE 35
MIGLIANICO 32
RIVER CHIETI 65 31
PENNE* 30
AMITERNINA 28
MORRO D’ORO 28
MONTORIO 88 27
VIRTUS TERAMO    23

Ovidiana-Capestrano= 1-0.

3^ Categoria A

Decide un rigore di Alosi. Biancorossi primi in classifica da soli.

SULMONA – Vittoria con il Capestrano e primo posto in solitaria. L’Ovidiana guarda ora tutti a testa alta. La continuità delle vittorie premia i biancorossi che, al quinto successo di fila targato Vujacich, non temono più nessuno. I padroni di casa sono privi del bomber Ezio Romanelli, al suo posto gioca come prima punta Orazio Alosi che si rivelerà il match winner. Il tifo incessante sugli spalti incita l’Ovidiana ma sono gli ospiti che creano subito un brivido. Al 1’ conclude in area Hallulli mandando di poco fuori. Al 22’ La Vella prova a fermare Mattozza che cade a terra e per l’arbitro Proia dell’Aquila si tratta di calcio di rigore. Dal dischetto si propone lo stesso Mattozza ma la sua battuta trova l’opposizione di Imperatore che respinge con Grandis che manda poi in calcio d’angolo e va ad esultare con il proprio portiere per aver salvato il punteggio. I padroni di casa si vedono al 27’ con Alosi che prova a smarcarsi in area ma il suo tiro viene deviato in corner da Salandra e quattro minuti dopo con La Vella che su punizione colpisce il palo. Al 35’ cambio forzato nel Capestrano. Di Fiore è costretto ad uscire per aver riportato la lussazione della spalla, al suo posto Mucciante. Al 41’ una palla dalla sinistra di Sclocchia si rivela un insidia per Molinaro costretto alla deviazione. Allo scadere si distingue ancora l’estremo difensore di casa, bravo ad opporsi ad un incursione di Mattozza. Nella ripresa Cerpia al posto di Grandis nell’Ovidiana che al 3’ ci prova con Alosi, autore di una conclusione centrale parata da Molinaro. Al 5’ un tiro-cross dalla destra di Pagliaroli si dirige in porta ma c’è la risposta di Molinaro a deviare con una mano in calcio d’angolo. Al quarto d’oro si accendono gli animi per un gesto di reazione su Pagliaroli da parte di Ciccone che si becca gli insulti del pubblico, discute con Alosi risolvendo poi tutto con un abbraccio ma tra lui e Pagliaroli gli sguardi neanche si incrociano. Al 22’ punizione di La Vella con Molinaro che allontana con i pugni. Il Capestrano, tra le varie sostituzioni, inserisce anche l’esperto Rocco Cerasoli ma il risultato cambia a favore dell’Ovidiana. Si sviluppa un’azione nell’area ospite e sul tiro di Di Bacco commette il fallo di mano Ferretti. Calcio di rigore al 37’ che Alosi insacca all’incrocio per il gol che fa esplodere la gioia dei sostenitori di casa. L’ultimo tentativo è di marca ospite con un colpo di testa di Omoregie parato da Imperatore che, al triplice fischio, Vujacich va per primo ad abbracciare per essersi reso protagonista nel decisivo intervento del primo tempo. Il successo è di tutto il gruppo che da questo sabato ha conquistato il primo posto assoluto che per molte giornate è stato proprio del Capestrano. Questa è la soddisfazione maggiore che ha fatto cantare gli Ultras in coro: “Salutate la capolista”.

OVIDIANA: Imperatore, Sclocchia, La Vella, Lucci, Di Giovani, Bozzolini, Napoleoni (12’ st Turco), Di Bacco, Alosi, Grandis (1’ st Cerpia), Pagliaroli.
A disposizione Di Marco, D’Alessandro, Pulsone, Vujacich.
Allenatore Leonardo Vujacich.

CAPESTRANO: Molinaro, Ferretti (43’ st Di Toma), Ciccone, Silveri, Marini, Salandra (23’ st Palacios), Ganga, Omoregie, Mattozza, Di Fiore (35’ pt Mucciante), Hallulli (26’ st Cerasoli).
A disposizione Bislimi, Vitale, Di Giambattista.
Allenatore Spartaco Pierannunzio.

Arbitro: Damiano Proia (L’Aquila).

Marcatore: 37’ st rig. Alosi.



Domenico Verlingieri

giovedì 16 marzo 2017

Corso per istruttore Arsenal.

Il Sulmonese Adelmo Ramunno a Fiuggi dal 24 al 26 Marzo.

SULMONA – Il responsabile della scuola calcio dell’Olympia Cedas Sulmona Adelmo Ramunno (in foto) è stato selezionato per il seminario di approfondimento tecnico dell’Arsenal Coaching Workshop 2017 in programma a Fiuggi dal 24 al 26 marzo. Si tratta di un appuntamento di prestigio che darà l’opportunità di diventare istruttore Arsenal. Saranno tre giorni impegnativi per apprendere gli ultimissimi aggiornamenti tecnici dai nuovi responsabili internazionali Arsenal Soccer Schools Simon Mc Manus e Scarlett Hanrahan. La partecipazione è a numero chiuso e richiede particolari requisiti. Adelmo Ramunno, in possesso della tessera federale Figc con abilitazione Ufea, è stato voluto fortemente dal responsabile per il centro sud Italia dell’Arsenal Soccer Schools Giulio Longo e dal coordinatore per l’Abruzzo Sandro Ciucci che hanno inteso dare il giusto riconoscimento al suo impegno profuso da anni nella formazione dei giovani. A giovare a suo favore è stata anche l’organizzazione nella scorsa estate dell’Arsenal Day a Pettorano sul Gizio. L’iniziativa si ripeterà a giugno a Sulmona ed a luglio a Tagliacozzo. L’obiettivo è quello di creare un Centro federale in Valle Peligna per la diffusione del modello Arsenal sulla base dei risultati che sta ottenendo il club londinese con i giovani. Ciò sarà possibile in caso di superamento del corso di Fiuggi da parte di Adelmo Ramunno. Se son rose fioriranno. (Domenico Verlingieri).

mercoledì 15 marzo 2017

ROIO CALCIO-AURORA= 4-1.

3^ Categoria.

L'AQUILA - Termina con una pesante sconfitta la partita, valida per l'ultima giornata del Girone di Andata, che vedeva opposta l'Aurora ai padroni di casa del Roio Calcio. L'avvio del match vede gli uomini di Mister Ciampa assoluti protagonisti del match e vicini al punto del vantaggio quando Imurana al 10' pt colpisce il palo, alla sinistra del portiere, al termine di una bella azione personale. Sul successivo ribaltamento di fronte sono i padroni di casa a sfiorare il gol con Santilli, cui solo la pronta uscita di Bonanno nega la gioa della rete. Al 21' pt è però L'Aurora a portarsi in vantaggio con una gran conclusione di Di Flauro che, infilandosi sotto il sette, non lascia scampo all'incolpevole Scoscina. Pochi minuti più tardi sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosi prima con Pagliari che manda a lato da buona posizione e poi con Del Monaco che, ben servito da Pagliari, trova la via del gol, vedendo però vanificati i suoi sforzi dalla corretta segnalazione di fuorigioco del direttore di gara. La ripresa vede ancora i rossoblu vicini al punto dello 0-2 con Imurana che manda clamorosamente a lato a due passi dalla porta avversaria. Come nella più classica delle situazioni, allo scampato pericolo segue il pareggio dei padroni di casa quando, al 11' st, la punizione di Di Clemente lascia di sasso Bonanno, probabilmente tradito dal forte vento. Una volta ristabilita la parità nel punteggio è però l'andamento del match a prendere una decisa piega a favore del Roio. Al 23' st è Scoccia a portare in vantaggio i suoi con un bel diagonale al termine di un'azione insistita da calcio d'angolo. Il punto del due a uno consente al Roio di gestire agevolmente la restante parte di gara, complice anche un'Aurora dimostratasi incapace di reagire agli attacchi degli avversari. I minuti di recupero vedono i padroni di casa ampliare i termini della vittoria con Di Clemente che ancora da calcio piazzato realizza il punto del 3-1, per la sua personale doppietta, e con il rapido contropiede orchestrato e finalizzato da Sebastiani che, al 48' st, chiude i conti con il gol del definitivo 4-1, Il Roio Calcio vede così giustamente consolidate le proprie ambizioni di alta classifica mentre l'Aurora perde l'ennesima occasione per dare continuità ai propri risultati. Prossimo turno Cansano-Aurora previsto per mercoledì 15 Marzo alle ore 18,30 a Raiano e valido per la I° Giornata del girone di Ritorno. Migliori in campo: Di Clemente (R), Di Flauro (A).

ROIO CALCIO: Scoscina, Sfarra D. (1' st Fatigati), Alfonsi, Paoletti, Ciccozzi A. (5' st Sfarra E.), Caldaroni, Sebastiani, Climastone, Santilli (30' st Finucci), Di Clemente, Scoccia.
A disp.: Angelone, Gigante, Totani
All.: Ostili.

AURORA: Bonanno, Di Berardo, Scelli F., Traficante, Della Valle (38' st Scelli M.), Giammarco, Tosti, Pagliari, Di Flauro, Del Monaco, Imurana (27' st John)
All.: Ciampa

Reti: 20' pt Di Flauro (A), 10' e 47' st Di Clemente (R), 22' st Scoccia (R), 48' st Sebastiani (R).

Note. Ammoniti: Scoccia (R), Sebastiani (R), Finucci (R), Di Berardo (A), Giammarco (A), Di Flauro (A).

martedì 14 marzo 2017

Casalbordino-Sulmonese Ofena= 1-1.



Casalbordino: Villamagna, Rossi, Di Sante Massimo, Di Pasquale, Frangione, Colanero, Forte (29’st Aliji), Di Laudo, Letta (36’st Malandra), De Cillis, Berardi. A disposizione: Di Sante Fabrizio, Santini, Bruno, Tallarino, Galante.
Allenatore: Massimo Vecchiotti

Sulmonese Ofena: Vergari, Favilla, Dante (24’st Di Carlo), Di Toro, Tuzi, D’Orazio, Finocchi (34’st Moscetti), Lorenzetti (1’st Ninic), Moro, Tirino, Salvatore. A disposizione: Forcucci, Del Conte Danilo, Ciavattone, Ramunno.
Allenatore: Gabriele Scandurra

Arbitro: Stefano Altobelli di Pescara (Assistenti: Andrea Consalvo e Giovanni Di Cino di Lanciano)

Marcatori: 21’pt Moro, 41’pt Letta.

Note. Ammoniti: Frangione, Rossi (C); Di Carlo (S)

lunedì 13 marzo 2017

Nerostellati post gara agitato: aggredito verbalmente il tecnico Di Marzio

PRATOLA PELIGNA – Aggressione verbale al tecnico dei Nerostellati Matteo Di Marzio al termine della gara persa con il Paterno che ha reso necessario l’intervento dei carabinieri. Il presidente Gianluca Pace precisa che a compiere il gesto incivile è stato un gruppo molto ristretto di tifosi pratolani, non nuovo ad episodi di questo tipo. Il massimo esponente dell’Usd Nerostellati condanna fortemente quanto accaduto “soprattutto in considerazione del fatto che sono atti reiterati, commessi sempre dagli stessi, che penalizzano la nostra società sportiva e ledono l’immagine di tutta la comunità di Pratola Peligna”. Il presidente Pace co
glie l’occasione per esprimere solidarietà all’allenatore e alla squadra che godono della massima fiducia: “Di Marzio e tutto il gruppo – dichiara – fin da oggi hanno svolto un lavoro egregio, senza mai risparmiarsi in termini di impegno e professionalità, e siamo sicuri sarà così per tutta la stagione. Accettiamo ogni forma di contestazione critica costruttiva, purché si svolga nei luoghi e nei momenti opportuni e nelle modalità di pubblica decenza. Riteniamo che la nostra squadra, in questo momento topico della stagione, abbia bisogno di incoraggiamento e di stimoli ulteriori. I risultati finora raggiunti non giustificano la contestazione di ieri. Un’aggressione, di qualunque natura, e qualsiasi altro comportamento che leda la rispettabilità di ogni persona non ha nulla a che fare con lo sport. Lo sport che noi vogliamo proporre deve divertire e far divertire, aggregare e soprattutto educare, anche attraverso gli esempi di giusti comportamenti in campo, sugli spalti e durante i viaggi delle trasferte. Abbiamo bisogno del supporto ed anche delle critiche di ciascuno per migliorare ma non abbiamo bisogno di atti violenti o ineducati, siano essi anche solo verbali, ancor peggio se questi atti vengono da persone adulte”.  L’intento è adesso quello di stemperare gli animi perché le polemiche non giovano alla squadra che domenica prossima avrà bisogno del massimo incitamento nello scontro diretto con la capolista Martinsicuro.

Domenico Verlingieri

Fed. Bugnara-San Giuseppe di Caruscino= 1-1

2^ Categoria Girone B.

Per i peligni mezzo passo indietro.

BUGNARA - Nella giornata in cui cade la Capolista Pro Celano (2-1 a Collarmele), la Federlibertas Bugnara compie un mezzo passo falso interno impattando 1-1 contro il San Giuseppe di Caruscino. Al comando sale quindi, a braccetto con la Pro Celano, il Civitella Roveto , mentre Ortigia e Bugnara inseguono ad una lunghezza. 
Cronaca. Il Bugnara, privo di Coalrossi, Pace e Gargaro, sciupa tre occasioni nella prima frazione di gioco (due con Coccovilliu ed una con Crugnale). Ad inizio ripresa Lattanzio manda sulla traversa la staffilata di Patane'. Poco dopo Bonanni infila Lattanzio per il vantaggio ospite (25' st). Il Bugnara reagisce grazie anche alla freschezza di Leandro Lo Stracco e Di Prata ed acciuffa il pari con il solito Coccovilli che realizza la 12^ rete stagionale. Nel forcing finale viene annullata una rete per fuorigioco a Daniele Casasanta (in foto), dal direttore di gara Daniele Casasanta della sezione di Sulmona (Incredibile!!!!). Alla fine il risultato di parita' e' sostanzialmente giusto.

Fed. Bugnara: Lattanzio, Lo Stracco Fl., Grasso (Casasanta), Susi (Di Prata), Marinucci C., Colaprete, Leombruni, D'Elia, Coccovilli, Crugnale, Traficante (Lo Stracco L.).
A disposizione: Giammarco, Tottone, Marinucci V., Presutti
All. Casanova.

San Giuseppe di Caruscino: Di Donato, Shablystyy, Novimbretto, Montanari, Fedele, Iannuccelli, Patane', Moraccchioli, Bonanni, Percossi, Gemini.
A disposizione:Marchionni, Buttari, Capogrosso, Cipolletti, Gagliardi, Marchetti, Santucci,
All.Stornelli

Arbitro: Daniele Casasanta di Sulmona

Marcatori: 25' st  Bonanni, 30' st Coccovilli

Giuliano Teatino-Popoli= 2-0

1^ Categoria Girone C.

Sconfitta esterna per il Popoli 

Giuliano Teatino - Con una rete per tempo il Giuliano Teatino supera il Popoli e prosegue la rincorsa verso i Play Off. Resta sempre piu' difficile, invece, la situazione del Popoli che a sette giornate dalla fine del Campionato deve recuperare terreno per sperare almeno negli spareggi Play Off. 
Cronaca. La rete del vantaggio locale giunge al 23' con Tano che raccoglie un cross ed infila Iannessa. Il raddoppio al 10' minuto della ripresa con De Luca. Da segnalare l'infortunio di Pento (Popoli) dopo appena 15' minuti, sostituito da Visconti. Migliori in campo: Tano e Di Lisio (Giuliano Teatino), Santoro e Tavani (in foto) per il Popoli.

Giuliano Teatino: Penna, Novelli, Marcovecchio, D'Onofrio, Shekzek, Paolini, Di Lorenzo, Di Lisio, Mennucci (Capetola), Tano (Longo), Di Luca
A disposizione: Nardone, Marini, Olivieri.
All. Paciocco.

Popoli: Iannessa, Di Toro, Fagnano, Di Cola (Smarrella), Papallo, Pento (Visconti), Martino, Santoro, Civitareale, Ciuffo, Tavani.
A diuspiosizione: Ferrisi, Smarrella, Salvati, Pecorelli, Tiberio, Visconti, Liberato.

Arbitro: D'Antonio di Pescara

Marcatori: 21' pt Tano, 10' st Mennucci.

Ovidiana-Bazzano= 2-1

3^ Categoria.

L'Ovidiana vince e balza in testa.

SULMONA – Con una rete nel finale di Edmondo Baccari (in foto) l’Ovidiana riesce a vincere una gara che si stava incanalando verso il pareggio. Il gol al 41’ della ripresa dell’ex Stornarella ha fatto esplodere di gioia i padroni di casa che, grazie al successo nell’anticipo contro il Bazzano, sono momentaneamente primi in classifica in attesa del big match di domani Capestrano-Virtus Barisciano. “Sono molto soddisfatto – ha dichiarato Baccari – visto che ero reduce da tre mesi di infortunio che mi avevano tenuto lontano dai campi anche se sono stato sempre vicino a questa squadra. Per me è la seconda rete con la maglia dell’Ovidiana. Il gol oggi è stato importantissimo”. La gara, valevole per il recupero dell’ultima giornata di andata, si apre con una buona opportunità non sfruttata dai padroni di casa con Romanelli che, a tu per tu con Di Carlo, si vede respingere il suo tiro dall’estremo difensore. Al 17’ Pagliaroli reclama un atterramento in area. Tre minuti dopo si vedono gli aquilani con una conclusione da fuori di Mucciante deviata in angolo da Imperatore. Gli ospiti sfiorano il gol al 26’ con Buffaredeci che in area colpisce il palo, sulla ribattuta para Imperatore. L’Ovidiana, in palese difficoltà, subisce le iniziative del Bazzano. Al 35’ provvidenziale chiusura di Lucci su Ferrauto con palla in corner. Al 43’ Imperatore devia in angolo una punizione di Sellecchia. La prima frazione si conclude comunque con un tiro di Grandis che è di buon auspicio per la ripresa perché al 3’, dopo una punizione di La Vella, il Bazzano prova ad allontanare ma il numero 10 dell’Ovidiana coglie l’attimo giusto per colpire con una rovesciata. Biancorossi in vantaggio con Simone Grandis. Un minuto dopo al posto di Napoleoni entra Baccari che si rivelerà decisivo per la vittoria visto che il Bazzano al 7’ pareggia. Dopo una punizione di Sellecchia la palla sfugge ad Imperatore e finisce a Ferrauto che sigla l’1-1. Al 9’ Romanelli prova a passare tra più avversari e finisce a terra protestando con Pietrangeli della sezione di Sulmona. Al quarto d’ora da un angolo di Pagliaroli c’è il colpo di testa di Romanelli con il portiere che si salva in angolo. Al 26’ una conclusione di Baccari finisce fuori. Il calciatore pugliese dell’Ovidiana si rende protagonista a quattro minuti dal 90’ quando, su assist di Romanelli, porta i suoi in vantaggio sotto le proteste del Bazzano che reclama il fuorigioco. 2-1 per la squadra di Vujacich che si spinge ancora in avanti ed al 91’ Cerpia, fermato in area da Marchetti, solleva qualche protesta. Alla fine c’è un abbondante recupero che al 95’ vede il cambio forzato di Di Bacco per infortunio. I padroni di casa vincono così nel finale una partita sofferta più del previsto.

OVIDIANA: Imperatore, Sclocchia, La Vella, Lucci, Di Giovani, Bozzolini (31’ st Turco), Napoleoni (4’ st Baccari), Di Bacco (50’ st D’Alessandro), Romanelli, Grandis (7’ st Cerpia), Pagliaroli (46’ st Pulsone).
A disposizione Di Marco, Vujacich.
Allenatore Leonardo Vujacich.

BAZZANO: Di Carlo, Gentile, Ciuti, Selecchia, Ienca, Marchetti, Di Battista (40’ st Ghilarducci), Buffardeci (19’ st Corino, 31’ st Ababii), Ferrauto (26’ st Nolletti), Mucciante, Aromatario (1’ st Romano).
A disposizione Tarquini.
Allenatore Fabrizio Ghilarducci.

Arbitro: Antonello Pietrangeli (Sulmona).

Reti: 3’ st Grandis (O), 7’ st Ferrauto (B), 41’ st Baccari (O).



Domenico Verlingieri