domenica 23 aprile 2017

2^ Categoria Girone B: 20^ Giornata

BUGNARA-ORTYGIA E' SPAREGGIO.
Retrocede il Marruvium

Risultati
Pro Celano-Castronovo= 4-0
Ortigia-Collarmele= 3-1
San Giuseppe Di Caruscino-Deportivo Luco= 1-4
Cese A. S. D.-Federlibertas Bugnara= 0-2 (Leombruno, Leombruno)
Marruvium-Villavallelonga= 0-0
Riposa: Atletico Civitella Roveto

Classifica
Federlibertas Bugnara 40
Ortigia 40
Atletico Civitella Roveto 36
Pro Celano 36
Collarmele 31
Deportivo Luco 28
San Giuseppe Di Caruscino 27
Cese A. S. D. 18
Castronovo 16
Villavallelonga 14
Marruvium 13

1^ Categoria Girone C: 14^ Giornata di Ritorno

Risultati
Alanno-Virtus Pratola Calcio= 2-2
Canosa S.-Manoppello Arabona= 1-0
Cepagatti Red Devils-Popoli Calcio= 5-0
Orsogna 1965-S. Anna= 0-1
San Martino S. M.-Villa Santangelo= 4-4
Scafa Cast-Giuliano Teatino 1947= 1-2
Valle Aterno Fossa-Cugnoli= 3-1
Za Mariola Tirino Bussi-Il Moro Paganica Aquilana= 0-2

Classifica
Virtus Pratola Calcio 66
S. Anna 61
Scafa Cast 56
Orsogna 1965 47
Giuliano Teatino 1947 47
Canosa S. 38
Cugnoli 37
Villa Santangelo 37
Cepagatti Red Devils 37
Il Moro Paganica Aquilana 36
Valle Aterno Fossa 35
Za Mariola Tirino Bussi 31
Alanno 31
Popoli Calcio 25
Manoppello Arabona 24
San Martino S. M. 13

2^ Categoria Girone A: 11^ Giornata di Ritorno

GENZANO IN 1^ CATEGORIA. 
Pacentro ai Play Off.

Risultati
Pitinum L' Aquila-Forconia 2012= 1-1
Preturo-Genzano= 0-2
Sangregoriese-Monticchio '88= 4-1
Montereale Calcio 1970-Pacentro Calcio= 2-0
Pianola-Polisportiva-Morronese=1-0
San Francesco Calcio-Scoppito= 2-2

Classifica
Genzano 56
Pacentro Calcio 52
San Francesco Calcio 41
Polisportiva Morronese 36
Forconia 2012 35
Montereale Calcio 1970 33
Pianola 32
Preturo 22
Scoppito 22
Sangregoriese 21
Monticchio 88 15
Pitinum L Aquila 15

MIGLIANICO-NEROSTELLATI= 0-1.

Eccellenza.

PACELLA-GOL E I NEROSTELLATI MANTENGONO IL PRIMATO
La squadra di Di Marzio sbanca Miglianico con un guizzo vincente del centrocampista peligno

MIGLIANICO – Un successo voluto, cercato e portato meritatamente a casa dai Nerostellati che vincono di misura a Miglianico (0-1) e conservano il primato in classifica. È questa l’estrema sintesi di un pomeriggio d’altri tempi, nel quale i Nerostellati sono scesi in campo sospinti da oltre 200 sostenitori che, durante tutto il match, li hanno incitati fino a gioire insieme ai propri beniamini al triplice fischio finale del sig. Baratta di Rossano Calabro. Nel Miglianico sono Morelli e De Leonardis i terminali offensivi dello scacchiere disegnato dal tecnico D’Ambrosio mentre dall’altra parte mister Di Marzio, dovendo rinunciare all’infortunato Palombizio, schiera in prima linea Cicconi e Isotti con Nanni e Rossi esterni di centrocampo. Predominio territoriale peligno nel corso del primo tempo che però non fa registrare grosse opportunità da rete per l’undici nerostellato che prova a manovrare con inserimenti da dietro dei centrocampisti nel tentativo di minare la tenuta difensiva dei padroni di casa che fanno densità a centrocampo. Vitone e compagni cercano di imporre il proprio ritmo e nel finale del primo tempo è Isotti a impegnare il portiere avversario Pompei, pronto a deviare in corner la conclusione dell’attaccante ospite. Appena prima del riposo arriva la risposta del Miglianico con un velenoso rasoterra di De Leonardis disinnescato in corner da Meo. Parità all’intervallo e secondo tempo ben impattato dai Nerostellati, subito pericolosi con capitan Vitone che costringe Pompei alla deviazione in corner. Peligni in forcing e, sugli sviluppi di un corner dalla destra battuto da Vitone, prima Valente colpisce di testa chiamando al prodigio Pompei che nulla può quando sullo stesso pallone irrompe Pacella (in foto) per il vantaggio nerostellato che fa esplodere gli sportivi del Centro Abruzzo, in maggioranza sugli spalti dello stadio “F.lli Ciavatta”. I locali si affidano a lanci lunghi e a velleitari tentativi da fuori con i Nerostellati compatti e concentrati su ogni pallone. È proprio la squadra peligna a sfiorare il raddoppio con Rossi, la cui conclusione sibila il palo alla sinistra dell’ormai battuto Pompei. Nell’ultimo quarto d’ora mister Di Marzio rinforza gli ormeggi richiamando Nanni e inserendo Safon sulla corsia destra di difesa con il conseguente avanzamento di Giallonardo a esterno di centrocampo. Nei minuti conclusivi il Miglianico prova a spingere e si rende pericoloso senza però riuscire a concludere verso la porta di Meo. Dopo gli ingressi di Moscone in luogo di Rossi e di Iacobucci a rimpiazzare l’esausto Isotti, al 92’ sono i Nerostellati a sfiorare il raddoppio con Giallonardo che conclude di poco fuori dopo una discesa sulla fascia destra. I peligni non abbassano la guardia e lottano su ogni pallone senza concedere più nulla al Miglianico. Dopo 4’ minuti di recupero arriva il fischio finale a sancire il successo col quale i peligni possono festeggiare insieme alla loro gente 3 punti preziosi che consentono loro di mantenersi agganciati al primo posto in questo avvincente ed entusiasmante campionato di Eccellenza. Domenica prossima ultima giornata di campionato con i Nerostellati impegnati in casa contro il Capistrello. All’Ezio Ricci previsto il pienone di pubblico a sostegno della matricola del Centro Abruzzo.

MIGLIANICO: Pompei, Fiaschi (67’ Damiano), Colarossi, Perfetti, Grossi, Miccoli, Di Moia, Marfisi, Morelli (71’ Polisena), De Leonardis, Battista.
A disposizione: Ferrara, Di Muzio, Pizzica, Di Giacomo, Cocco.
Allenatore: D’Ambrosio.

NEROSTELLATI: Meo, Giallonardo, Ponticelli, Valente, Del Gizzi, Pacella, Nanni (75’ Safon), Vitone, Cicconi, Isotti (90’ Iacobucci), Rossi (84’ Moscone).
A disposizione: Marulli, Verrocchi, La Gatta, Esposito.
Allenatore: Di Marzio.

ARBITRO: Adolfo Baratta di Rossano Calabro (assistenti Fabio Dell’Arciprete di Vasto e Mirco Carullo di Lanciano).

MARCATORI: 53’ Pacella.

NOTE: giornata soleggiata e temperatura gradevole; osservato il minuto di raccoglimento in memoria dello scomparso ciclista Michele Scarponi; pubblico numeroso con la presenza di circa 200 sostenitori peligni. AMMONIZIONI: Marfisi, Miccoli, Morelli (Miglianico); Isotti (Nerostellati). RECUPERO: 3’ pt, 4’ st.

GIULIO MISTICONE

Eccellenza: Miglianico - Nerostellati= 0-1 (video).

Eccellenza: 33^ Giornata.

Risultati.
CAPISTRELLO–CUPELLO= 3-0   1’pt Franchi, 15’pt autorete di De Fabritiis, 48’st Lepre
MARTINSICURO–ACQUA E SAPONE= 2-0   27’st De Cesaris, 49’st Ricci
MIGLIANICO–NEROSTELLATI 1910= 0-1   7’st Pacella
MONTORIO 88–AMITERNINA= 1-0   28’st Islamovski
PATERNO–MORRO D’ORO= 0-2   20’pt Di Giacinto su rigore, 44’st Torbidone
PENNE–RIVER CHIETI 65= 1-3   2’pt e 49' st Criscolo (R), 34’pt Barbarossa (R), 20’st Terminiello (P).
R.C. ANGOLANA–ALBA ADRIATICA= 0-2   6’pt Antonacci, 31’st Veccia
SAN SALVO–FRANCAVILLA= 1-4   5’pt Milizia (F), 43’pt Molino (S), 10’st e 25’st Miccichè (F), 20’st Rodia (F)
VIRTUS TERAMO–SAMBUCETO= 4-2   8’pt Liberati (S), 16’pt Della Penna (V), 33’pt Pigliacelli su rigore (V), 28’st Maraschio su rigore (S), 30’st Aureli (V), 44’st Pigliacelli (V)

Classifica 
MARTINSICURO 65
NEROSTELLATI 1910 65
ALBA ADRIATICA 60
FRANCAVILLA 59
PATERNO 59
R.C. ANGOLANA 55
SAMBUCETO 50
CAPISTRELLO 46
CUPELLO 43
SAN SALVO 42
PENNE* 37
RIVER CHIETI 65 37
ACQUA E SAPONE 36
MONTORIO 88 36
MORRO D’ORO 35
MIGLIANICO 34
AMITERNINA 32
VIRTUS TERAMO 27

Promozione Girone B: 33^ Giornata

Risultati.
BUCCHIANICO–VILLA 2015= 4-3   10’pt Di Michele (B), 30’pt Fasciani su rigore (V), 38’pt Rispoli (V), 20’st Montanaro (B), 35’st Mammarella (B), 40’st Berardocco (V), 45’st Montanaro (B)
CASTIGLIONE VALFINO-CASALBORDINO= 1-0   20’pt Agreste
FOSSACESIA–SULMONESE OFENA= 1-0   22’st Cancellier
IL DELFINO FLACCO PORTO–RAIANO= 3-2   20’pt Cisse (R), 21’pt Ligocki (I), 30’pt Saponaro (R), 34’pt Ferrandina (I), 40’pt Perilli (I)
SILVI–SPOLTORE: 0-2   39’st Di Camillo, 40’st Grassi
SPORTING CASOLANA–CASTELLO 2000= 2-1   26’pt Stafa (C), 41’pt Frascone (C2000), 45’st Mainella (C)
VAL DI SANGRO–CHIETI TORRE ALEX= 4-3   14’pt e 40’pt Bordoni (C), 20’st Lalli (C, 23’st Flocco su rigore (V), 35’st Carafa (Val di Sangro), 39’st Mastronardi (V), 48’st Rossetti (V)
VASTO MARINA–PALOMBARO= 0-1   25’st Bucceroni
VIRTUS ORTONA–PASSO CORDONE= 0-1   15’st Antonini

Classifica 
CHIETI TORRE ALEX 81
SPOLTORE 77
IL DELFINO FLACCO PORTO 68
PASSO CORDONE 54
VAL DI SANGRO* 48
SULMONESE OFENA 46
RAIANO 44
BUCCHIANICO 42
FOSSACESIA 42
CASTELLO 2000 40
CASTIGLIONE VALFINO 39
VILLA 2015 39
SILVI 38
CASALBORDINO 37
PALOMBARO 33
VIRTUS ORTONA 30
SPORTING CASOLANA 29
VASTO MARINA 7

sabato 22 aprile 2017

Boca Tirino-Ovidiana= 2-1

3^ Categoria Girone A (L'Aquila).

Scivolone della capolista, decisiva l'ultima giornata.

BUSSI SUL TIRINO – L’Ovidiana perde a Bussi contro il Boca Tirino per 2-1 e viene raggiunta al primo posto in classifica dal Capestrano che invece ha sconfitto la Ferroviaria per 1-0. La situazione si complica in casa biancorossa. Dopo il pari con l’Aurora era necessario tornare al successo ma qualcosa non sta andando per il verso giusto. Tanta amarezza da parte dei ragazzi di Leo Vujacich, costretti a cedere la posta in palio ai padroni di casa dopo un primo tempo equilibrato che ha comunque fatto registrare una traversa del Boca Tirino al 20’ con una conclusione dalla distanza di Di Carlo. Da qui in avanti però sono i biancorossi a creare le maggiori insidie alla porta di Cerasoli ma si va al riposo sullo 0-0. Nella ripresa la musica cambia perché la squadra di casa sblocca il risultato al 14’ sfruttando al meglio un calcio d’angolo che porta al colpo di testa vincente di Frattaroli per l’1-0. Otto minuti dopo calcio di rigore per atterramento di Sericola con espulsione del portiere dell’Ovidiana Imperatore. Peligni in dieci con Vujacich che toglie Grandis per far entrare il dodicesimo Di Marco che nulla può fare sulla battuta dal dischetto di Fasciano per il 2-0 del Boca Tirino. Gli ospiti tentano il tutto per tutto e riescono a riaprire il match nel finale con un calcio di rigore assegnato per un fallo in area su Baccari. La massima punizione viene trasformata da Lucci al 42’. A differenza di altri confronti risolti alla fine, l’Ovidiana questa volta non riesce ad incidere maggiormente negli ultimi minuti. A dimostrazione della giornata storta, al 92’ Baccari si divora il gol che avrebbe potuto rappresentare il pareggio, facendosi respingere il suo tiro in area da Cerasoli. I biancorossi non sono più da soli al comando ma si trovano in prima posizione insieme al Capestrano che ringrazia il Boca Tirino. Adesso si deciderà tutto nell’ultima giornata di domenica prossima con l’Ovidiana a Bazzano ed il Capestrano contro la Virtus Barisciano.

BOCA TIRINO: Cerasoli, Giuliani, Cerasa (Setta), Forcucci, Bucci, Frattaroli, Trabucco (3’ st Bernabeo), Di Carlo, Fasciano (37’ st Moscone), D’Antonio, Sericola.
A disposizione Sulli.
Allenatore Biagio Di Tillio.

OVIDIANA: Imperatore (22’ st Di Marco), Sclocchia, La Vella, Lucci, Napoleoni (34’ st Cerpia), Turco (31’ st Di Bacco), Baccari, Bozzolini, Romanelli, Grandis, Pagliaroli.
A disposizione D’Alessandro, Pulsone.
Allenatore Leonardo Vujacich.

Arbitro: Nicola Santobuono (L’Aquila).

Reti: 14’ st Frattaroli (BT), 22’ st Fasciano rig. (BT), 42’ st Lucci rig. (O).

Note: espulso Imperatore al 21’ della ripresa.

Domenico Verlingieri

Olympia Cedas - incontro formativo sul regolamento di gioco

mercoledì 19 aprile 2017

3^ Categoria Girone A (L'Aquila): il punto dopo la 25^ giornata.

L’OVIDIANA RALLENTA ED IL CAPESTRANO SI RIAVVICINA
I biancorossi vengono fermati sul pari dall’Aurora, il Cansano si aggiudica il derby con la Ferroviaria, sconfitta per il Campo di Giove.

SULMONA – Cinque vittorie interne, un pareggio ed una vittoria esterna nel 25° turno di Campionato, in cui sono state realizzate ben 31 reti (19 interne e 12 esterne), tra cui spicca la tripletta del capocannoniere Sommese (34 gol stagionali).
Il 25° turno. L’Ovidiana non riesce ad aggiudicarsi il derby disputato al “Pallozzi” contro l’Aurora, anzi sono proprio gli ospiti a dover recriminare per essere andati due volte in vantaggio con un’autorete ed una rete di Imurana ed essere stati rimontati entrambe le volte prima da una punizione di La Vella e poi dalla zampata di Grandis, giunta all’ultimo giro di lancette. Il Capestrano non si lascia scappare l’occasione e si porta a soli tre punti dalla capolista, dopo la netta vittoria per 5-1 nel derby contro il Boca Tirino; padroni di casa in rete con Ciccone(doppietta), Mucciante, Mattozza e Rossi mentre gli ospiti realizzano il gol della bandiera allo scadere con Di Carlo. Gara ricca di gol anche quella della Virtus Barisciano, vittoriosa per 6-2 sul campo di Pizzoli contro l’Arischia grazie ai gol del bomber Sommese (tripletta per lui e 34° gol stagionale), D’Innocenzo, Del Grasso e Bernardi mentre per i padroni di casa sono andati a segno Capogrossi e Centofanti. Alle spalle del Barisciano continuano a correre sia il Roio sia il Poggio Picenze; i primi battono per 2-1 il Campo di Giove  grazie alle reti di Sfarra e Ciccozzi inframezzate dal momentaneo pareggio di Pasquale De Chellis, mentre i poggiani si impongono per 3-1 sul San Demetrio né Vestini in virtù di un’autorete e della doppietta di Panella (per gli ospiti rete di Osmani). Il Cansano si aggiudica per 3-0 il derby contro una Ferroviaria decimata dalle molte assenze di giornata; i padroni di casa mettono al sicuro la vittoria già nella prima frazione di gioco caratterizzata dalla doppietta del solito Scarpone, mentre nella ripresa controllano il risultato realizzando la terza rete con Bologna. Infine l’Atletico Preturo torna al successo ed abbandona l’ultima posizione in classifica; le reti di Peluso ed Avesio consentono di avere la meglio sul Bazzano, andato a segno sul finire del match con Aromatario. Nel prossimo turno si recupera la seconda giornata del girone di Ritorno, non disputata causa neve.

Risultati del 9/4/2017
Arischia - Virtus Barisciano= 2-6
Atletico Preturo - Bazzano Calcio=  2-1
Cansano - Ferroviaria Amatori=  3-0
Capestrano - Boca Tirino=  5-1
Ovidiana - Aurora=  2-2
Poggio Picenze - San Demetrio Ne Vestini=  3-1
Roio Calcio - Campo di Giove=  2-1

Classifica
Ovidiana 54
Capestrano 51
Virtus Barisciano 50
Roio 46
Poggio Picenze 43
Cansano 37
Boca Tirino 33
Aurora 30
Bazzano 26
San Demetrio Né Vestini  e Arischia Calcio  24
Campo di Giove e Atletico Preturo 16
Ferroviaria Amatori Sulmona  15

Prossimo Turno –14^ giornata (non disputata il 22/01/2017)
Campo Di Giove - Arischia
Vestina San Demetrio - Atletico Preturo
Virtus Barisciano - Bazzano Calcio
Roio Calcio - Cansano
Ferroviaria Amatori - Capestrano
Boca Tirino - Ovidiana
Aurora - Poggio Picenze

SULMONESE OFENA, SI DIMETTE FLAVIO MOSCETTI

ANDRÀ IN UNA SOCIETÀ DI ROMA. NUOVO DG VALDO LERZA

SULMONA – Flavio Moscetti non è più il direttore generale della Sulmonese Ofena. Nei giorni scorsi sono giunte le dimissioni per motivi lavorativi e familiari. Andrà in una società prestigiosa di Roma ma non svela il nome. “Da diversi mesi – afferma – vivo nuovamente a Roma e l’impossibilità di partecipare attivamente, fisicamente e soprattutto con la necessaria immediatezza alle dinamiche societarie, mi ha portato a prendere questa dolorosa decisione. Rimanere così sarebbe una forma di egoismo che non mi appartiene”. L’incarico di dg passa a Valdo Lerza che ricoprirà il ruolo insieme a quello di direttore sportivo. Flavio Moscetti spiega che le dimissioni sono state assunte “con la morte nel cuore” dopo più di un decennio di impegno nel panorama calcistico locale. A lui va principalmente il merito di aver creato, senza non poche difficoltà, la società della Sulmonese Ofena. “Chi mi conosce bene – prosegue – sa che da sempre ho avuto il desiderio e la sana ambizione di dare vita a Sulmona, città che amo e dove ho deciso di far crescere i miei figli, una realtà calcistica che potesse coinvolgere tutte le figure già esistenti, riunendole in un contenitore unico e dando ai ragazzi locali la possibilità di esprimersi anche in prima squadra. Oggi tutto questo e con merito di altri, è divenuto una meravigliosa realtà”. Flavio Moscetti, nel tracciare un bilancio del suo lavoro svolto nella Sulmonese Ofena, rimarca che lascia una società in piena salute, fatta di gente capace e con valori umani importanti che sta ridando a Sulmona quantomeno un’immagine pulita che viene rispettata dagli addetti ai lavori. C’è ancora tanto da fare per migliorarsi ma le sensazioni che ho sono tutte positive per il futuro di questa realtà. Il mio augurio è che Sulmona calcistica, e non solo, ritorni ai livelli che le competono, che possa disputare campionati più consoni al blasone della piazza ma che lo si faccia con dignità, serietà, senza fretta e senza alchimie già troppe volte messe tristemente in scena. Fin dal primo giorno ho sempre cercato di trasmettere a tutti i dirigenti e tecnici quello che deve essere l’approccio con cui si dovrebbe lavorare in una piazza così prestigiosa, ovvero senza pensare che la società sia una cosa che ci appartiene ma che abbiamo l’onere e l’onore di gestire nel rispetto della città che rappresenta. Una città che spesso non riesce a stare unita e che non ha piena coscienza, forse, delle enormi potenzialità che dispone. Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno avuto la pazienza di sopportarmi in questi anni, con chi ho avuto modo di portare avanti progetti e idee. Non faccio nomi per non incorrere nello sbaglio di dimenticare qualcuno. Mi scuso, altresì, con coloro i quali ho avuto diverbi, a chi ho deluso con le mie azioni, sperando possa essere emerso l’aspetto di non aver mai agito per interessi personali”. Moscetti rivolge inoltre un grande in bocca al lupo al nuovo direttore generale: “La continuità al lavoro da me svolto in questi mesi sarà garantita dall’attuale valido ds Valdo Lerza che non ha bisogno di presentazioni ma del quale ho avuto modo di apprezzare le sue capacità relazionali e manageriali, ingredienti indispensabili per il ruolo di direttore generale”. L’ex dg annuncia infine che, pur dall’esterno, rimarrà legato ai biancorossi perché intende creare una sorta di gemellaggio tra la sua nuova società romana e Sulmona con scambi di idee e modalità lavorative per un accrescimento per tutti, in particolare per bambini e ragazzi. “A loro – conclude – il mio più grande ed affettuoso abbraccio ed un augurio per la vita prima che per il calcio. Bambini e ragazzi ai quali spero di aver lasciato un buon ricordo di questi meravigliosi anni passati insieme. Forza Sulmona sempre!!!”.

Domenico Verlingieri

lunedì 10 aprile 2017

Real Guardiagrele-Sport Center Calcio a 5= 6-0

Spareggio Serie C1.

SULMONA – È il Real Guardiagrele la squadra regina del campionato di Serie C1. I ragazzi di Massimo Simigliani si sono imposti con un perentorio 6-0 sullo Sport Center Celano nello spareggio disputato sabato e valido per la promozione diretta nel campionato nazionale di Serie B. Pubblico delle grandi occasioni al palasport “Nicola Serafini” di Sulmona, dove guardiesi e celanesi si sono incrociate per la quarta volta nella corrente stagione calcistica che le ha viste dominare il massimo campionato regionale di Calcio a 5, chiuso da entrambe a quota 59 punti. A dispetto delle attese, il punteggio maturato nei due tempi regolamentari non ha lasciato spazio ad equivoci di sorta circa l’andamento di un match nel quale i guardiesi sono subito partiti forte, portandosi avanti al 7’ con Massimini. Non pago del vantaggio, il Real Guardiagrele è andato vicino al raddoppio con Nobilio mentre la reazione dello Sport Center è arrivata con un paio di iniziative che non hanno trovato concretizzazione sul secondo palo. Al quarto d’ora la gran parata di Longo sulla stoccata di Cafarelli e poi il palo sulla conclusione ravvicinata di Ciccocioppo hanno sbarrato la via del raddoppio ai guardiesi. Portiere di movimento per lo Sport Center che però al 26’ è andato in inferiorità numerica per l’espulsione diretta di Torrelli. Prima del riposo, uno-due micidiale del Real Guardiagrele che di fatto ha ipotecato il match con altre 2 reti siglate da Massimi (3-0 all’intervallo). In avvio di ripresa, guardiesi ancora a bersaglio con Ciccocioppo (4-0), imitato poi da Cafarelli (5-0), prima della rete di Bonsignore che ha fissato il punteggio sul definitivo 6-0. Una vittoria meritata per il Real Guardiagrele che, dopo aver conquistato la Coppa Italia nel mese di Gennaio, centra la vittoria del campionato di Serie C1 e guadagna la promozione nel campionato nazionale di Serie B. Un salto di categoria che i celanesi di Walter Di Domenico cercheranno di compiere attraverso gli spareggi nazionali a cui accederanno senza passare per i play-off regionali, alla luce dei 20 punti che li separano dalla terza classificata. Davvero un bel pomeriggio di sport presso l’impianto sportivo sulmonese “Nicola Serafini” in località Incoronata dove, prima della gara di spareggio che ha richiamato centinaia di spettatori, si sono svolte le partite disputate dai bambini dalle Scuole Calcio a 5 e l’esibizione del Borgo San Panfilo in rappresentanza della Giostra Cavalleresca di Sulmona. Soddisfazione da parte di Salvatore Vittorio, numero uno della Delegazione Regionale Calcio a 5 F.I.G.C.-L.N.D. Abruzzo: “Un sentito ringraziamento alle società Real Guardiagrele C5, Sport Center C5 e a tutte le altre società sportive affiliate alla F.I.G.C.-L.N.D. che nei vari campionati maschili, femminili e giovanili regionali di Calcio a 5 hanno portato e stanno portando avanti la corrente stagione. Rinnovo poi un caloroso saluto a tutte le autorità civili e sportive presenti, rivolgendo un particolare ringraziamento alla società sportiva Sulmona Futsal, al presidente dell’Associazione Culturale “Giostra Cavalleresca” Maurizio Antonini, al Sindaco Annamaria Casini, all’Assessore allo Sport Mario Sinibaldi, all’Assessore al Bilancio Christian La Civita e a tutta l’Amministrazione Comunale, le forze di pubblica sicurezza, C.O.N.I., F.I.G.C.-L.N.D., A.I.A. e tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito all’organizzazione e allo svolgimento dell’evento. Un’iniziativa volta alla crescita e al radicamento del Calcio a 5, secondo un progetto nel quale abbiamo inteso coinvolgere anche l’area interna del Centro Abruzzo con l’intento di promuovere anche le strutture e le realtà del suo territorio”.      

REAL GUARDIAGRELE C5: Rullo, Primavera, Ferrari, Vitacolonna, Bettoli, Massimini, Bonsignore, Cafarelli, Ciccocioppo, Nobilio, Del Romano, Forte. Allenatore: Simigliani.

SPORT CENTER C5: Longo, Alfano, Contestabile, Ianni, D’Andrea, Panacci, Fieramosca, De Michelis, Torrelli, Cotturone, Paris, Pompili. Allenatore: Di Domenico.

ARBITRO 1: Alessio Casciato (Lanciano); ARBITRO 2: Riccardo Frisenna (Pescara); 3°UOMO: Matteo Berghella (Lanciano).

MARCATORI: pt 7’, 28’, 29’ Massimini; st 2’ Ciccocioppo, 12’ Cafarelli, 20’ Bonsignore.

NOTE: Pubblico numeroso con la presenza di autorità civili e sportive.ESPULSIONI: 26’pt Torrelli (Sport Center).AMMONIZIONI: Ferrari (Real Guardiagrele), D’Andrea (Sport Center). RECUPERO: 2’ pt; 1’ st.

F.I.G.C. - L.N.D. COMITATO REGIONALE ABRUZZO - UFFICIO STAMPA CALCIO A 5

Morronese-Pitinum 3-3.

2^ Categoria A, 

Pari dopo il doppio vantaggio dei padroni di casa

BAGNATURO - La Morronese non va oltre il pari contro il Pitinum L’Aquila. Per i padroni di casa sembrava un match alla portata in considerazione del doppio vantaggio nei primi minuti. La squadra delle frazioni, complici le troppe assenze, non è però riuscita a gestire il risultato contro gli aquilani che, pur se rimaneggiati anche loro, in campo dimostrano di avere grinta da vendere per cercare di ottenere punti salvezza. Il tecnico Restaino tra i pali impiega Musella al posto di Torre e fa giocare dall’inizio Oreste Leombruni come centrale difensivo in coppia con l’esperto Safon. In attacco insieme a Liberatore gioca Incani con Pezzullo che siede in panca col numero 16. Negli ospiti De Benedictis e Bafile costituiscono il tandem offensivo. Nei primi dieci minuti un brivido per parte. Al 6’ dopo una punizione di Safon, in area Di Cristoforo colpisce la traversa. Qualche minuto dopo Leombruni non ferma una palla a centrocampo e si sviluppa un’azione del Pitinum con Bafile che però si vede respingere la sua conclusione da Musella. Al 18’ si propongono ancora gli ospiti con Crosta su punizione che scheggia la traversa. Al 21’ la Morronese sblocca il risultato. Punizione di Safon e colpo di testa di Virtuoso con palla in mezzo per la testa di Di Cristoforo che sigla il vantaggio. I padroni di casa un minuto dopo raddoppiano. Liberatore propone in avanti Incani che appoggia per Antolini, al tiro vincente per il 2-0. Quasi alla mezz’ora però gli aquilani accorciano le distanze. Da Taddei a Pezzuto e verticalizzazione per Michele che in area batte Musella. L’estremo difensore locale al 33’ difende il risultato respingendo con un piede un tiro insidioso dentro l’area di Frattura. Nel finale di tempo si distingue anche il portiere del Pitinum Di Cerbo che si oppone ad una conclusione di Liberatore. La ripresa di apre con un’altra traversa di Di Cristoforo, questa vola su punizione. Al quarto d’ora parte da centrocampo Liberatore che avanza e conclude costringendo Di Cerbo alla deviazione in angolo. Sugli sviluppi del corner eseguito da Porretta, colpo di testa di Liberatore con Grippo che allontana. Al 18’ spiovente dalla sinistra di Virtuoso, in area il portiere prova ad allontanare con palla ad Antolini che manda di poco alto. La Morronese si spinge ancora in avanti ed al 25’ Di Cerbo fuori dall’area prova a fermare Liberatore che finisce a terra e protesta perché per l’arbitro Nazzicone di Avezzano non c’è stato alcun fallo. Il direttore di gara marsicano alla mezz’ora si becca altre proteste quando concede il gol al Pitinum dopo che Bafile, in evidente posizione di fuorigioco, corregge in rete una palla proveniente da Di Fabio. Il punteggio viene fissato dagli aquilani sulla parità ma al 37’ la Morronese si porta nuovamente in vantaggio con Liberatore che, approfittando della mancata presa del pallone da parte del portiere, è lesto ad intervenire per il gol del 3-2. Due minuti Di Cerbo non si fa sorprendere da Liberatore, respingendo il suo tiro. Al 43’ si distingue Musella che devia in corner una conclusione di De Benedictis. Nell’extra time il Pitinum pareggia grazie ad un traversone di Crosta per la testa di Grippo che, con il suo gol, premia gli sforzi del Pitinum, voglioso di punti ma il pari serve a poco perché la squadra di Marco Fiore, in considerazione della vittoria del Monticchio con il Pianola, scende all’ultimo posto in classifica. Per la Morronese un mezzo passo falso che non pregiudica il quarto posto che però dovrà essere difeso dalla squadra di Restaino nella trasferta dell’ultima giornata a Pianola.

MORRONESE: Musella, Rosato, Intenza, Porretta, Leombruni (6’ st Restaino), Safon, Virtuoso (48’ st Biondi), Di Cristoforo, Incani, Liberatore M., Antolini (44’ st Liberatore G.).
A disposizione Torre, Colabrese, Pezzullo, Napoleone.
Allenatore Nando Restaino.

PITINUM: Di Cerbo, Michele, Frattura (Di Fabio), Lancione, Taddei, Grippo, Pezzuto (27’ st Baiocchi), Crosta, De Benedictis, Datore, Bafile.
A disposizione Mazzaferro, Cardarelli.
Allenatore Marco Fiore.

Arbitro: Samuele Nazzicone (Avezzano).

Reti: 21’ pt Di Cristoforo (M), 22’ pt Antolini (M), 27’ pt Michele (P), 30’ st Bafile (P), 37’ st Liberatore M. (M), 48’ st Grippo (P).



Domenico Verlingieri

domenica 9 aprile 2017

1^ Categoria Girone C: 13^ di Ritorno.

Risultati.
Cugnoli-Alanno= 1-0
Virtus Pratola Calcio-Canosa S.= 1-0
Za Mariola Tirino Bussi-Cepagatti Red Devils= 2-1
Il Moro Paganica Aquilana-Orsogna 1965= 3-3
Villa Santangelo-Popoli Calcio= 2-3
Manoppello Arabona-San Martino S. M.= 0-2
S. Anna-Scafa Cast = 2-0
Giuliano Teatino 1947-Valle Aterno Fossa= 3-0

Classifica
Virtus Pratola Calcio 65
S. Anna 58
Scafa Cast 56
Orsogna 1965 47
Giuliano Teatino 1947 44
Cugnoli 37
Villa Santangelo 36
Canosa S. 35
Cepagatti Red Devils 34
Il Moro Paganica Aquilana 33
Valle Aterno Fossa 32
Za Mariola Tirino Bussi 31
Alanno 30
Popoli Calcio 25
Manoppello Arabona 21
San Martino S. M. 12

2^ Categoria Girone A. 10^ Giornata di Ritorno

Risultati
Genzano-Montereale Calcio 1970= 2-0
Monticchio '88-Pianola= 1-0
Polisportiva Morronese-Pitinum L' Aquila= 3-3
Forconia 2012-Preturo= 3-0
Pacentro Calcio-San Francesco Calcio= 2-0
Scoppito-Sangregoriese= 1-1

Classifica
Genzano 53
Pacentro Calcio 52
San Francesco Calcio 40
Polisportiva Morronese 36
Forconia 2012 34
Montereale Calcio 1970 30
Pianola 29
Preturo 22
Scoppito 21
Sangregoriese 18
Monticchio 88 15
Pitinum L' Aquila 14

2^ Categoria Girone B: 10^ di Ritorno.

Risultati
Federlibertas Bugnara-Atletico Civitella Roveto= 2-1
Deportivo Luco-Cese= 3-2
Collarmele-Marruvium= 6-2
Castronovo-Ortigia= 0-3
Villavallelonga-San Giuseppe Di Caruscino= 4-1
Riposa: Pro Celano

Classifica
Federlibertas Bugnara 37
Ortigia 37
Atletico Civitella Roveto 36
Pro Celano 33
Collarmele 31
San Giuseppe Di Caruscino 27
Deportivo Luco 25
Cese 18
Castronovo 16
Villavallelonga 13
Marruvium 12

Ovidiana-Aurora= 2-2.

3^ Categoria A, 

La squadra di Ciampa costringe al pari la capolista

SULMONA – Il derby è sempre il derby. Nulla è scontato nemmeno se una delle due squadre non ha più nulla da chiedere al campionato. E’ il caso dell’Aurora che non ha regalato nulla all’avversario ed è riuscita ad interrompere la serie delle sette vittorie consecutive dell’Ovidiana. E’ terminata in parità 2-2 con una rete nel finale di Grandis che ha evitato la sconfitta alla capolista. L’Ovidiana gioca nel segno del Sommo Poeta con lo striscione del Bimillenario Ovidiano esposto nel settore delle gradinate. Il punteggio si sblocca subito. L’Aurora si spinge in avanti con un lancio in profondità di Pagliari, in area prova lo stacco Del Monaco ma la palla colpisce Lucci che determina un autogol. Rossoblù in vantaggio. La reazione della squadra degli Ultras si vede al 7’ con una punizione di La Vella, in area Romanelli non arriva a colpire e Traficante manda in corner. All’11’ assist di Pagliaroli per Romanelli che viene chiuso da Di Berardo con la palla che finisce ad Alosi per una conclusione di poco alta. Al quarto d’ora Bozzolini prova a trafiggere dalla distanza Scelli che devia in corner. Al 19’ l’estremo difensore dell’Aurora si fa sorprendere da una punizione di Mattia La Vella. Il capitano dell’Ovidiana calcia benissimo e deposita la palla in rete per l’1-1. Al 27’ ancora grande La Vella quando in area riesce a fermare Del Monaco all’attimo della conclusione. Il primo tempo si conclude con due tiri dell’Aurora con Iannamorelli e Del Monaco, entrambi parati da Imperatore. Ad inizio ripresa l’Ovidiana cerca lo spunto in profondità con tre punizioni battute da La Vella. In quella eseguita al 6’ Romanelli si dispera per un tocco in area finito incredibilmente fuori. Al 13’ invece Scelli manda in corner. Al quarto d’ora Iannamorelli spedisce di poco fuori. Al 19’ Vujacich toglie Pagliaroli per far entrare Grandis che si rivelerà decisivo dopo il nuovo vantaggio dell’Aurora. Al 20’ sugli sviluppi di un angolo calcia Suwanen con la palla che sbatte a Della Valle e finisce in avanti ad Abdull Imurana che, a due passi da Imperatore, la mette dentro per il 2-1 dell’Aurora. Si complica la situazione per l’Ovidiana che al 36’ perde per infortunio Di Giovani, rimpiazzato da Di Bacco. I biancorossi tentano il tutto per tutto negli ultimi minuti. Al 40’ Alosi si becca il giallo per simulazione dopo essere caduto a terra tra due avversari e proprio nel finale arriva il cercato gol del pareggio. Simone Grandis, servito da Cerpia, in area alle prese con Giammarco e John trova lo spazio giusto per concludere positivamente. Il suo gol fa esplodere la gioia degli Ultras del Sulmona per il 2-2 definitivo. Per come si era messa la partita, va più che bene il pareggio all’Ovidiana che resta sempre al comando ma ora con tre punti di vantaggio sulla seconda posizione in considerazione della vittoria per 5-1 del Capestrano contro il Boca Tirino. L’Aurora invece conferma il momento positivo con due pareggi ed altrettante vittorie nelle ultime quattro gare. 

OVIDIANA: Imperatore, Sclocchia, La Vella, Lucci, Di Giovani (36’ st Di Bacco), Turco (8’ st Colantonio), Napoleoni (1’ st Cerpia), Bozzolini, Romanelli, Alosi, Pagliaroli (25’ st Grandis).
A disposizione Di Marco, D’Alessandro, Vujacich.
Allenatore Leonardo Vujacich.

AURORA: Scelli M., Di Berardo, Scelli F., Traficante, Pagliari (30’ st John), Giammarco, Imurana, Suwanen, Di Flauro, Iannamorelli, Del Monaco (18’ st Della Valle).
A disposizione Di Vito Nolfi, Silvestri, Ventresca.
Allenatore Gino Ciampa.

Arbitro: Fernando Bonitatibus (Sulmona).

Reti: 6’ pt aut. Lucci (A), 19’ pt La Vella (O), 26’ st Imurana (A), 47’ st Grandis (O).


Domenico Verlingieri

venerdì 7 aprile 2017

FIGC LND .COMITATO REGIONALE ABRUZZO

SPAREGGIO SERIE C1 CALCIO A 5

REAL GUARDIAGRELE - SPORT CENTER A SULMONA (AQ)

L'AQUILA - Si disputerà Sabato 8 Aprile la gara di spareggio tra Real Guardiagrele C5 e Sport Center Celano che incoronerà la vincitrice del campionato regionale di Serie C1. La sede del match sarà l’impianto sportivo “Serafini” di Sulmona (AQ), dove pure si è svolto l’ultimo raduno della Rappresentativa Regionale Juniores Calcio a 5. 
Un confronto senza appello per guardiesi e celanesi che si giocheranno l’accesso diretto in Serie B dopo aver dominato il massimo campionato regionale, arrivando al primo posto con 59 punti, frutto di 19 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte. Miglior attacco (111 realizzazioni) e differenza reti (+54) della categoria per il Real Guardiagrele mentre la miglior difesa è quella dello Sport Center (41 gol subiti). In campionato i celanesi si imposero per 2-1 nella gara di andata mentre finì 0-0 quella di ritorno, disputata nemmeno un mese fa. Le squadre di Simigliani e Di Domenico si sfideranno per la quarta volta nella corrente stagione, dopo essersi già affrontate anche nella semifinale di Coppa Italia, vinta 5-2 dai guardiesi che trionfarono nella competizione tricolore. Appuntamento dunque a Sulmona (AQ) per la prossima e decisiva gara che avrà inizio alle ore 18:30.             
F.I.G.C. - L.N.D. COMITATO REGIONALE ABRUZZO

UFFICIO STAMPA CALCIO A 5

mercoledì 5 aprile 2017

Sulmonese Ofena-Spoltore= 1-2 (video).

Sulmonese Ofena-Spoltore= 1-2.

Promozione Girone B.

La vice capolista vince a fatica a Sulmona.

SULMONA – Lo Spoltore espugna il Pallozzi ma la Sulmonese Ofena cede le armi con onore alla vicecapolista. La squadra di Scandurra interpreta il match nella maniera giusta portandosi in vantaggio e recriminando sul pareggio degli ospiti. Nella ripresa una punizione d’autore dello Spoltore e due espulsioni nella Sulmonese complicano la partita che si apre con un tentativo della formazione di Ronci al 6’ con Zanetti che impegna Vergari. Al 14’ la Sulmonese si porta in vantaggio quando Shala propone in avanti Luca Del Conte che con un perfetto pallonetto trafigge Proietti per l’1-0. Lo Spoltore stenta a reagire ed alla mezz’ora la Sulmonese si rende pericolosa con una punizione di Tuzi di poco fuori. Al 32’ lo Spoltore prova a colpire con Grassi ma Vergari è bravo a fermare la sua avanzata con un colpo di testa. Un minuto dopo l’estremo difensore di casa viene chiamato a fermare Landucci ma il numero 10 ospite reclama la presa fuori area di Vergari. Allo 90’ esatto affondo della Sulmonese ma al bomber Moro, che impegna Proietti, viene fischiato l’off side. All’ultimo secondo del recupero lo Spoltore trova il pari su un corner contestato dai locali. Di Toro reclama la deviazione in out di Petre ma Di Cola di Avvezzano assegna il calcio d’angolo. Dopo la battuta di Vitale colpisce di testa di Camillo con la palla in mezzo che viene spedita in rete per l’1-1. La ripresa si apre con un tiro di Grassi parato in due tempi da Vergari. Al 17’ dopo un traversone dalla destra di Favilla, va vicino al gol Luca Del Conte che sfiora il palo. Due minuti dopo Del Conte viene espulso. Alle prese con D’Intino, costano caro due schiaffetti al numero 2 dello Spoltore finito a terra. Di Cola, dopo essersi consultato con il primo assistente Alonzi, estrare il rosso diretto per Luca Del Conte. Al 20’ Di Camillo spedisce in mezzo e Sbaraglia manda di poco fuori. Al 23’ una perfetta punizione di Vitale con palla all’incrocio porta in vantaggio lo Spoltore. La squadra di Ronci, galvanizzata dal gol ed in superiorità numerica, al 33’ si porta al tiro con Grassi e l’arbitro concede il corner anche se Vergari sostiene di non aver toccato il pallone. Al 41’ un’entrata di Danilo Del Conte su Lopez viene punita con il rosso diretto e la Sulmonese resta in nove. Al 90’ lo Spoltore manca il terzo gol con Ariani che, a tu per tu con Vergari, trova l’ottima risposta dell’estremo difensore biancorosso che manda in corner. Non demordono i peligni che tentano l’assalto nei cinque minuti di recupero. Vince lo Spoltore ma la Sulmonese esce a testa alta.

SULMONESE OFENA: Vergari, Favilla, Zazzara, Di Toro, Tuzi, D’Orazio, Shala, Del Conte D., Moro, Finocchi (39’ st Salvatore), Del Conte L..
A disposizione Forcucci, Di Carlo, Dante, Cavasinni, Lorenzetti, Balassone.
Allenatore Gabriele Scabdurra.

SPOLTORE: Proietti, D’Intino, Vitale, Di Camillo, Sebastianelli, Sbaraglia, Grassi, Sborgia (13’ st Lopez), Petre (36’ st Pompa), Landucci (25’ st Ariani), Zanetti.
A disposizione Bozzelli, Verdecchia, Lecini, Leporini.
Allenatore Donato Ronci.

Arbitro: Valerio Di Cola (Avezzano). Assistenti Alonzi e Mancini (Avezzano).

Reti: 14’ pt Del Conte L. (SO), 47’ pt Sbaraglia (S), 23’ st Vitale (S).

Note: espulsi nella ripresa al 19’ Luca Del Conte ed al 41’ Danilo Del Conte. Ammoniti Zazzara e Di Toro (SO), Sebastianelli (S).

Domenico Verlingieri

Di Giandomenico convocato nella Rappresentativa Abruzzese.

Torneo delle Regioni categoria Juniores.

RAIANO - Grande soddisfazione in casa rosso blu per la convocazione del giovane Federico Di Giandomenico (foto Abruzzo Web Tv), Classe ’98, nelle fila della rappresentativa abruzzese Juniores che parteciperà al “Trofeo delle Regioni”, che quest’anno si disputerà in Trentino dal 8 al 14 aprile. 
Il giovane terzino del Raiano in questo modo corona una stagione da protagonista, che l’ha visto indossare la maglia da titolare in 30 delle 31 gare di campionato sinora disputate nel Girone B della promozione Abruzzese, durante le quali ha offerto un contributo essenziale alla stagione da incorniciare svolta sino ad ora dal team peligno.
Un risultato meritato, che viene a completamento di un anno durante il quale il ragazzo ha dimostrato doti umane, ancor prima che tecniche, importanti, oltreché grande determinazione e capacità di lavoro.  A Federico vanno i complimenti dell’intera dirigenza del G.S. Raiano ed un sentito augurio di buon proseguimento.

G.S. Raiano Calcio

3^ Categoria Girone A (L'Aquila): il punto dopo la 24^ giornata.

L’OVIDIANA SI RIPRENDE LA VETTA SOLITARIA A SUON DI GOL
L’Aurora espugna Campo di Giove, pareggiano la Ferroviaria ed il Cansano. Nel recupero l'Ovidiana travolge il Campo Di Giove.

SULMONA – Due vittorie interne, tre pareggi e due vittorie esterne nel 24° turno di Campionato, in cui sono state realizzate ben 27 reti (15 interne e 12 esterne), tra cui spicca il poker messo a segno da Romanelli dell’Ovidiana.

Il 24° turno. L’Ovidiana torna in campo dopo lo stop forzato di sette giorni fa e sommerge di gol il malcapitato Atletico Preturo, battuto al “Pallozzi” con un sonoro 6-0 frutto del poker di Romanelli, della rete di Alosi e dell’autorete di un difensore ospite; vincendo Mercoledì a Campo di Giove i biancorossi farebbero un ulteriore importante passo verso la vittoria del campionato. Torna in seconda posizione il Capestrano, fermato sul pari al ”Santa Giusta” di Bazzano, dove i padroni di casa passano in vantaggio con Corino, vengono raggiunti e superati dai gialloblù capestranesi con Ciccone e Marini ed acciuffano il pari negli ultimi minuti con Sellecchia. La Virtus Barisciano si aggiudica il derby contro il Poggio Picenze grazie ad una rete del solito Sommese e si porta ad un solo punto dal Capestrano; da segnalare le proteste ospiti verso la conduzione di gara arbitrale. Rallenta ma mantiene la quarta posizione in classifica il Roio, protagonista di un pirotecnico pareggio per 3-3 nell’anticipo del Sabato disputato sul campo della Ferroviaria; aquilani in vantaggio per ben tre volte con Di Clemente, Sebastiani e Scoccia, ma puntualmente rimontati dai padroni di casa con Di Camillo, Bonomo e Mingolla. L’Arischia approfitta delle difficoltà del Boca Tirino per infliggergli una sonora sconfitta interna, 6-3 il risultato finale con gol locali di Moscone e Bernabeo (2) e reti ospiti con Pericoli, Pietropaoli e le doppiette di Sette e Baboi. L’Aurora si aggiudica il derby peligno di giornata espugnando il Comunale di Campo di Giove; ai ragazzi di Mister Ciampa è sufficiente la rete messa a segno da Suwanen. Infine pareggio a rete bianche tra San Demetrio e Cansano, match in cui c’è da segnalare la prestazione del difensore grigiorosso Massimiliano De Santis (in foto), che a causa dell’ indisponibilità dei due portieri cansanesi e dopo la positiva esperienza contro il Capestrano, si schiera tra i pali riuscendo anche a neutralizzare un calcio di rigore.

Risultati del 2/4/2017
Bazzano Calcio–Capestrano= 1-1
Boca Tirino–Arischia= 3-6
Campo di Giove-Aurora= 0-1
Ferroviaria Amatori-Roio Calcio= 3-3
Ovidiana-Atletico Preturo= 6-0
San Demetrio Ne Vestini–Cansano= 0-0
Virtus Barisciano-Poggio Picenze= 1-0

Recupero del 5 Aprile 2017; Campo Di Giove-Ovidiana= 0-4

Classifica
Ovidiana 53
Capestrano 48
Virtus Barisciano 47
Roio 43
Poggio Picenze 40
Cansano 34
Boca Tirino 33
Aurora 29
Bazzano 26
San Demetrio Né Vestini  e Arischia Calcio  24
Campo di Giove 16
Ferroviaria Amatori Sulmona  15
Atletico Preturo 13

Prossimo Turno –24^ giornata 
Arischia-Virtus Barisciano
Atletico Preturo-Bazzano Calcio
Cansano-Ferroviaria Amatori
Capestrano-Boca Tirino
Ovidiana-Aurora
Poggio Picenze-San Demetrio Ne Vestini
Roio Calcio-Campo di Giove

Comunicato stampa ASD MONTICCHIO '88.

2^ Categoria Girone A

Nello sport bisogna anche saper perdere, e questo noi dell'ASD Monticchio '88 lo sappiamo bene, anche perché ci troviamo ultimi in classifica nel girone A di seconda categoria.
Non tutti però purtroppo sanno farlo con dignità (qualche volta è capitato anche a noi di lamentarci a torto o a ragione, senza però fare esternazioni gratuite e forse parziali agli organi di stampa) ... e forse dovrebbero impararlo.
Mi riferisco alla gara del 2 aprile 2017 fra la Polisportiva Morronese e l'ASD Monticchio 88 disputata sul campo di Bagnaturo e finita 0 a 1 per il Monticchio (squadra ospite). Purtroppo sono costretto a scrivere perché devo smentire i dirigenti e l'allenatore della Morronese che in un video realizzato da un'emittente locale e caricato su YouTube (https://youtu.be/Y26J85Ah4AY) affermano una serie di falsità e inesattezze mettendo in discussione, fra l'altro, l'operato dell'arbitro che a mio avviso è stato uno dei migliori da noi incontrati nelle ultime due stagioni di campionato. Un ragazzo che durante la gara non si è fatto mai intimidire dal comportamento scorretto e spesso offensivo da parte dei giocatori e della panchina della squadra di casa nei suoi confronti, che ha tirato fuori 3 volte il cartellino rosso ma avrebbe potuto benissimo farlo altrettante volte visto il comportamento sopra descritto dei padroni di casa.
La Morronese non ha fatto un solo tiro in porta e chi vuole può vedere la partita martedì 4 aprile su ONDA TV per vedere se ho ragione. Forse lo sbaglio dei padroni di casa sta proprio nell'aver sottovalutato il Monticchio facendo riposare le prime linee (come da loro stessi affermato nel servizio su YouTube) e perdendo meritatamente l'incontro.
Di arbitri come quello di domenica ne occorrerebbero di più, perché è stato capace di non farsi influenzare dalla classifica e di non farsi intimidire dal comportamento della squadra di casa poco sportivo e spesso offensivo nei suoi confronti. Nello sport si impara anche dalle sconfitte e bisogna saper perdere con dignità e rispetto degli altri, cosa che non a tutti riesce.

ASD Monticchio 88 Il presidente Serafino Nardecchia

Promozione Girone B: 32^ Giornata.

Risultati. 
CASALBORDINO–VAL DI SANGRO: ore 20.30
CASTELLO 2000–IL DELFINO FLACCO PORTO= 0-0
CHIETI TORRE ALEX–BUCCHIANICO: 2-0   8’pt Bordoni, 37’pt Lalli
PALOMBARO–VIRTUS ORTONA= 0-0
PASSO CORDONE–SPORTING CASOLANA= 3-0   25’pt Antonini, 20’st Di Domizio, 35’st Micaroni
RAIANO–CASTIGLIONE VALFINO= 1-1   25’pt Pirozzi (C), 44’pt Zaccagnini (R)
SULMONESE OFENA–SPOLTORE= 1-2   14’pt Del Conte (S), 46’pt Sbaraglia (Sp), 24’st Vitale (Sp.)
VASTO MARINA–SILVI= 1-2   30’pt Scrivani (S), 25’st Natalini su rigore (V), 27’st Adorante su rigore (S)
VILLA 2015–FOSSACESIA= 0-0

Classifica 
CHIETI TORRE ALEX 81
SPOLTORE 74
IL DELFINO FLACCO PORTO 65
PASSO CORDONE 51
SULMONESE OFENA 46
VAL DI SANGRO* 45
RAIANO 44
CASTELLO 2000 40
BUCCHIANICO 39
FOSSACESIA 39
VILLA 2015 39
SILVI 38
CASTIGLIONE VALFINO 36
CASALBORDINO* 34
PALOMBARO 30
VIRTUS ORTONA 30
SPORTING CASOLANA 26
VASTO MARINA 7

lunedì 3 aprile 2017

Sulmonese Ofena-Raiano= 8-1

Campionato Juniores.

Trionfo biancorosso per i ragazzi di Moreno Sablone. La Sulmonese Ofena approda nella Juniores d' Elite.

SULMONA – La squadra juniores della Sulmonese Ofena vince matematicamente il campionato ed approda nella categoria Elite. Serviva il successo nel derby con il Raiano per festeggiare in anticipo ed è arrivato con la netta vittoria per 8-1. Biancorossi subito in vantaggio all’11’ con Shala che replica un minuto dopo. Alla mezz’ora Valenza porta a tre le marcature e Balassone, servito da Shala, sigla il 4-0. Al 33’ Di Carlo manda in avanti per la testa di Valenza ed il tocco finale di Balassone. Il primo tempo termina 6-0 con un altro gol di Valenza che in area controlla abilmente e in girata insacca in rete. Nella ripresa c’è spazio anche per un colpo di testa in area di Di Carlo per il 7-0. Il Raiano al 35’ accorcia le distanze. Dopo un lancio di Giammarco in area Trinetti supera Finocchi e Barbati e permette l’inserimento di Antonio Ramunno che trasforma il gol della bandiera. Al 39’ chiude i conti Balassone che, dopo aver colpito il palo, sulla respinta sigla il definitivo 8-1 che serve per la vittoria matematica del campionato. “Abbiamo raggiunto uno score molto positivo – commenta il dirigente Davide Silvestri – grazie a 17 vittorie, un pareggio ed una sconfitta”. Festa grande negli spogliatoi per il meritato successo con due giornate di anticipo per la squadra del tecnico Moreno Sablone. “E’ stata una bella esperienza – afferma Sablone – perché sin dall’inizio siamo stati in testa al campionato ed abbiamo raggiunto tutti i primati di questa stagione con il miglior attacco e la miglior difesa del campionato senza mai perdere in casa. Oggi è stato molto bello raggiungere questo risultato davanti ad una buona cornice di pubblico”. Il successo arriva a distanza di cinque dall’ultima volta della vittoria di un campionato juniores. Avvenne nel 2012 con il Sulmona 1921 che aveva in squadra Federico, figlio dell’attuale tecnico Moreno Sablone. La conquista del titolo provinciale garantisce per la prossima stagione l’accesso al campionato Elite. “Si tratta di una categoria di un altro livello – spiega Sablone – ma questa squadra è già attrezzata. La miglioreremo con elementi classe 2000 dell’Olympia Cedas. Credo di poter fare bella figura anche tra gli Elite perché il gruppo c’è

Formazioni iniziali
SULMONESE OFENA: Di Cioccio, De Benedictis, Di Carlo, Hinic, Moroni, Dante, Valenza, Ramunno, Balassone, Moscetti, Shala.
Allenatore: Moreno Sablone.

RAIANO: Meo, Trinetti, Leombruno, Di Lorenzo W., Rossi, Del Conte, Risio, Corradini, Biancone, De Benedictis, Di Lorenzo B..
Allenatore Luca Tiberi.

Arbitro: Federica Presutti (Sulmona).

Reti: 11’ e 12’ pt Shala (SO), 28’ e 43’ pt Valenza (SO), 29’ e 33’ pt Balassone (SO), 8’ st Di Carlo (SO), 35’ st Ramunno (R), 39’ ST Balassone.



Domenico Verlingieri

Ovidiana-Atl. Preturo= 6-0

SULMONA – L’Ovidiana riconquista il primo posto assoluto. Il successo contro l’Atletico Preturo ed il pari del Capestrano con il Bazzano fanno la differenza a favore dei biancorossi che si portano a +2 dalla seconda posizione. Netto successo per 6-0 della squadra di Vujacich che, nonostante di fronte c’era l’ultima in classifica, scende in campo concentrata e senza sottovalutare l’avversario. Il primo tempo è un monologo dell’Ovidiana che sblocca il risultato al 13’ con un colpo di testa di Romanelli sugli sviluppi di un corner di Napoleoni. Tre minuti dopo arriva il raddoppio. Traversone dalla sinistra di Napoleoni ed in area Romenelli colpisce di testa a pallonetto per il 2-0. Allo scadere l’Ovidiana cala il tris. Punizione di Cerpia per la testa di Romanelli con la palla che colpisce la traversa ed entra in porta per il 3-0 che chiude il primo tempo. Nella ripresa i padroni di casa incrementano il punteggio ma al 16’ non trasformano un rigore assegnato per un fallo del portiere su Alosi. Dal dischetto si distingue l’estremo difensore dell’Atletico Preturo che riesce a parare il tiro di Romanelli (in foto). Il quarto gol dell’Ovidiana arriva un minuto dopo con una conclusione di Alosi che il portiere non trattiene. Al 23’ si vedono gli ospiti con un tiro respinto da Imperatore con palla mandata poi provvidenzialmente in corner da Sclocchia. Al 35’ un difensore dell’Atletico Preturo anticipa in area Romanelli ma deposita involontariamente il pallone dentro la sua porta per il 5-0 dell’Ovidiana. Al 38’ l’Atletico Preturo colpisce una traversa su punizione. Al 41’ c’è un tiro insidioso di Cerpia respinto dal portiere. Al 90’ Sclocchia verticalizza per Romanelli che in area batte il portiere realizzando il suo quarto gol che vale per il 6-0 definitivo. Ezio Romanelli si conferma al secondo posto della classifica marcatori salendo a quota 23 gol. Attenzioni puntate adesso sul recupero di mercoledì a Campo di Giove che, in caso di vittoria, permetterebbe all’Ovidiana di portarsi a +5 dal Capestrano.



Domenico Verlingieri

Silvi-Sulmonese Ofena= 0-1

Promozione Girone B.

Decide il solito Luca Del Conte.

SILVI - Vittoria esterna per la Sulmonese Ofena sul difficile terreno del Silvi. Tre punti preziosi per i ragazzi di Scandurra che consolidano la quinta posizione in graduatoria generale.
Cronaca. L'equilibio s'interrompe al 30' quando Luca Del Conte (foto Abruzzo web tv) sfugge alla difesa rossoblu e beffa Bartoletti con un preciso pallonetto dal limite.
Nel secondo tempo il Silvi prova a rendersi pericoloso ma senza fortuna, mentre gli ospiti si difendono bene. A pochi minuti dal 90' viene espulso Odoardi per doppio giallo. All'utimo respiro Vergari respinge il colpo di testa di Cammisa. Mercoledi 5 Aprile si torna in campo nel turno infrasettimanale dove la Sulmonese Ofena ospitera' lo Spoltore ed il Silvi cerchera' punti salvezza a Vasto.

Silvi: Bartoletti, Garozzo, Memmo, Florindi (14' pt Corneli), Vianale, Sorgentone (3' st Orsini), Adorante, Scrivani (20' st Canmisa), Ferretti, Odoardi
A disposizione: D'Alonzo, pagliaro, Ivanov, Ditali.
All. Spizzirri.

Sulmonese Ofena: Vergari, Favilla, Dante G., Di Toro G. (36' st Hinic), Tuzi, D'Orazio, Shala, Del Conte D. (27' st Finocchi), Moro, Tirino, Del Conte L. (48' st Salvatore).
A disposizione: Forcucci, Lorenzetti, Zazzara, Moscetti G.
All. Scandurra.

Arbitro: De Michele di Vasto

Marcatori: 30' pt Del Conte L.

Note. Espulso Odoardi (Silvi).

domenica 2 aprile 2017

Val Di Sangro-Raiano= 2-1

Promozione Girone B.

Il Raiano cade al Montemarcone.

ATESSA - La Val Di Sangro supera per 2-1 il Raiano al termine di un match onorato con impegno da due squadre che hanno poco da chiedere alla stagione che volge al termine. I locali sbloccano il risultato al 40' con Carafa che insacca l'assist del Bomber Soria. Ad inizio ripresa la Val Di Sangro raddoppia con Flocco in netta posizione di fuorigioco. Il Raiano rientra in partita al 15' con un preciso pallonetto di Rossi Finarelli (in foto). Lo stesso attaccante rossoblu sciupa nel finale la possibilita' di acciuffare il pari che sarebbe stato il risultato piu' giusto. 

VAL DI SANGRO - Cericola, Mastronardi, Caporale, Di Giulio, Flocco, Di Deo, Tano, Carafa, Mucci, Soria, Di Biase.
A disposizione: Serrapica, Rossetti A., Rossetti M., Spinelli F., Di Mauro, Spinelli A., Arif.
All. Di Cencio.

RAIANO - Addario, Zapata (Trinetti), Lasalandra (Cifani F.), , Di Mascio, Di Giannantonio, Murazzo, Zaccagnini, Mascioli, Rossi Finarelli, Saponaro, Di Giandomenico.
A disposizione: Di Pietrantonio, Rante, Ginnetti V.
All. Antinucci.

Arbitro: Fabio D'Ettorre di Lanciano (Lorenza Caporali di Pescara - Massimo Frati di Pescara).

Marcatori: 40' pt Carafa, 5' st Flocco, 15' st Rossi Finarelli

Morronese-Monticchio '88= 0-1.

2^ Categoria Girone B

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

BAGNATURO - Arbitraggio scandaloso: la Morronese perde con il Monticchio. Restaino: “Abbiamo lottato con un incapace”
Dispiace al termine di una partita non parlare di calcio. Nel confronto tra Morronese e Monticchio a vincere è stata purtroppo la pessima conduzione di gara di Davide Capaccio di Chieti. Diverse le decisioni discutibili dell’arbitro teatino che, in ogni minuto che passava, ha innervosito il match che è finito con tre espulsioni per i padroni di casa. 
Furioso Nando Restaino per un arbitraggio che ha superato i limiti della sopportazione: “Mai visto una cosa così scandalosa. Come si fa a mandare in giro una persona che non conosce le regole e che arbitra da centrocampo dimostrando di non avere il senso della posizione”. 
E’ stato un arbitraggio talmente di basso livello che ha sminuito i contenuti della sfida tra la quarta e l’ultima in classifica. Restaino fa sedere in panchina i titolari Virtuoso, Di Cristoforo e Di Cesare per dare spazio ad altri ma la gara è tutt’altro che facile perché si complica subito. Al 19’ Perna, dopo un tocco sbagliato con palla all’avversario, pronuncia una bestemmia e, come da regolamento, l’arbitro lo espelle ma poi non farà la stessa cosa nei confronti di un giocatore del Monticchio. Gli ospiti, in superiorità numerica, passano in vantaggio. Al 25’ da un corner di Del Pinto colpisce di testa Ciccone ed in mezzo centra la rete Civisca. Due minuti dopo il vantaggio degli aquilani, Calvisi si lascia andare anche lui con una bestemmia ma Capaccio di Chieti stranamente non sente nulla ed il numero 11 del Monticchio non viene espulso. Superata la mezz’ora la Morronese ci prova con un colpo di testa di Liberatore, servito da un assist di Antolini. Due minuti dopo sale di nuovo in cattedra l’arbitro con i padroni di casa che protestano per un mancato calcio d’angolo e per due off side non fischiati a Ludovici. Ad inizio ripresa due cambi per la Morronese con Di Cesare e Di Cristoforo al posto di Intenza e Matteo Restaino ma l’arbitro non provvede ad annotare subito i due cambi e lo farà dopo una conclusione di Liberatore ad un minuto inoltrato. Roba da matti anche questa. La Morronese ci prova al 4’ ma in area Pezzullo viene anticipato da Spagnoli. Al quarto d’ora Scimia ferma in area Liberatore con il numero 10 di casa che protesta vivacemente per il mancato rigore e Davide Capaccio finisce nuovamente sotto accusa. Alla mezz’ora da un corner di Pezzullo colpisce di testa Liberatore. Al 34’ sembra di stare su Mai dire Gol quando, dopo una punizione di Giallorenzo terminata oltre la recinzione del campo, il portiere ospite Cucchiarelli si trasforma in raccattapalle perché apre il cancelletto per andare a recuperare il pallone. Gli animi si innervosiscono anche per alcuni atteggiamenti distolti come alla sostituzione al 40’ di Ludovici che viene invitato da Di Cristoforo a lasciare il campo in fretta ma lui, che prima aveva risposto al pubblico, non ne vuole proprio sapere della sportività. La partita si rovina ulteriormente nel finale con altre due espulsioni nella Morronese, all’88’ di Di Cesare ed al 90’ di Pezzi, che resta in otto uomini. Entrambe giuste ma frutto del nervosismo creato da un arbitraggio non all’altezza. “Noi ci abbiamo messo del nostro in questa sconfitta – commenta Restaino – ma siamo arrabbiatissimi per aver avuto un arbitro che non ha fatto giocare. E’ una cosa veramente indecorosa. Alla fine sono andato a dirgli che uno come lui non può assolutamente arbitrare. Oggi abbiamo dovuto lottare non contro l’avversario ma contro un incapace”.  

MORRONESE: Torre, Rosato, Intenza (1’ st Di Cesare), Giallorenzo, Pezzi, Perna, Porretta, Restaino (1’ st Di Cristoforo), Antolini (14’ st Incani), Liberatore, Pezzullo.
A disposizione Musella, Virtuoso, Di Nunno, Innocenti.
Allenatore Nando Restaino.

MONTICCHIO '88: Cucchiarelli, Scimia, Spagnoli P., Ciccone (34’ Marchitelli), Civisca, Hegedus, D’Alessio, Papola, Ludovici (40’ st Marchetti), Del Pinto, Calvisi.
A disposizione Spagnoli D., Monaco.
Allenatore Domenico Pellegrini.

Arbitro: Davide Capaccio (Chieti).

Marcatori: 25’ pt Civisca.

Note. Espulsi: 19’ pt Perna, 43’ st Di Cesare, 45’ st Pezzi.

Domenico Verlingieri

Nerostellati-Virtus Teramo= 2-1 (video).

2^ Categoria Girone A: 9^ Giornata di Ritorno

Risultati
Montereale Calcio 1970-Forconia 2012= 0-1
San Francesco Calcio-Genzano= 2-4
Polisportiva Morronese-Monticchio '88= 0-1
Sangregoriese-Pacentro= 3-3
Preturo-Pitinum L'Aquila= 3-0
Pianola-Scoppito= 0-1

Classifica
Genzano 50
Pacentro 49
San Francesco Calcio 40
Polisportiva Morronese 35
Forconia 2012 31
Montereale Calcio 1970 30
Pianola 29
Preturo 22
Scoppito 20
Sangregoriese 17
Pitinum L' Aquila 13
Monticchio '88 12

2^ Categoria Girone B: 9^ Giornata di Ritorno.

Risultati
Marruvium-Castronovo= 1-1
San Giuseppe Di Caruscino-Collarmele= 3-3
Atletico Civitella Roveto-Deportivo Luco= 1-1
Ortigia-Pro Celano= 3-1
Cese-Villavallelonga= 5-1
Riposa: Federlibertas Bugnara

Classifica
Atletico Civitella Roveto 35
Federlibertas Bugnara 34
Ortigia 34
Pro Celano 33
Collarmele 28
San Giuseppe Di Caruscino 27
Deportivo Luco 22
Cese A. S. D. 18
Castronovo 16
Marruvium 12
Villavallelonga 10

Nerostellati-Virtus Teramo= 2-1.

Eccellenza.

Pacella show ed i Nerostellati balzano in testa.

PRATOLA PELIGNA. Dopo un inseguimento durato tutto il girone di ritorno, i Nerostellati Pratola trovano la vetta della classifica, anche se in coabitazione con il Martinsicuro. A centottanta minuti dalla fine della stagione regolare, mai come ora Vitone e compagni possono credere in qualcosa che ad inizio stagione non era nemmeno nei sogni del più ottimista dei tifosi, quella promozione in serie D che rappresenterebbe un traguardo storico per il piccolo centro peligno. Ma tra il Pratola e il salto di categoria ci sono ancora il Miglianico, prossimo avversario in trasferta dopo la sosta, e il Capistrello all'ultima giornata all'Ezio Ricci. Ma ieri è stata la Virtus Teramo a cercare di mettersi di traverso tra i Nerostellati e la vetta. La squadra di Moro, ormai condannata alla retrocessione, ha ceduto ai Nerostellati solo ad un minuto da termine, giocando la gara con dignità. Uomo dell'incontro è stato Matteo Pacella, che solo un paio di stagioni fa calcava i campi della terza categoria. Dopo un primo tempo finito senza reti solo grazie alle superlative parate di Gaddini, che nega la gioia del vantaggio ai padroni di casa in almeno quatto occasioni, i nerostellati trovano il gol in apertura di ripresa. Corre il secondo minuto quando l'ispiratissimo Vitone disegna un cross che viene raccolto al limite dell'area da Pacella, che controlla e fulmina l'estremo teramano. Il Pratola controlla agevolmente la gara anche perché la Virtus, pur giocando con generosità, non riesce a pungere. Sugli spalti sale l'entusiasmo man mano che arrivano notizie positive per i tifosi di casa da Montesilvano e Francavilla, dove sono impegnate rispettivamente Paterno e Martinsicuro. Ma al 30', si passa dall'euforia al gelo: la Virtus si propone in avanti, cross teso senza troppe pretese e Isotti, che di mestiere fa il bomber, questa volta tradisce il proprio portiere con una sfortuna deviazione. Un'autorete che può compromettere un'intera stagione. I Nerostellati si buttano in avanti con la forza della disperazione. Ci prova Vitone con la sua specialità, la punizione dal limite, ma Gaddini è attento. Quando tutto lascia presagire ad una grandissima occasione persa, la buona stella ride questa volta al Pratola: manca un solo giro di lancette al termine della gara, corner del solito Vitone che scodella con la consueta classe in un'area di rigore affollatissima, spunta ancora una volta Pacella che è più rapido di tutti nel trovare la deviazione vincente che vale la sua doppietta, i tre punti e l'aggancio in vetta. Pratola e i Nerostellati sono in festa, padroni del proprio destino per continuare a credere in un sogno.

PRATOLA PELIGNA. Negli spogliatoi umori diametralmente opposti. In casa teramana si comincia già a pensare al futuro che sarà nel campionato di Promozione, mentre i nerostellati si dicono pronti ad affrontare il rush finale con determinazione: "Abbiamo riscattato la sconfitta di Cupello che poteva costarci caro”, commenta Di Marzio, “ la partita con la Virtus è stata molto difficile ma alla fine abbiamo colto una vittoria sofferta ma fondamentale". Determinante la doppietta di Pacella, che a fine gara si dice "contentissimo della doppietta e dei tre punti, giunti contro una squadra che ci ha messo in grossa difficoltà e che ha dimostrato di non meritare l'ultima posizione in classifica".

Luca Di Ianni

1^ Categoria Girone C: 12^ Giornata

Risultati.
Canosa S.-Cugnoli= 2-2
Alanno-Giuliano Teatino 1947= 1-4
Scafa Cast-Il Moro Paganica Aquilana= 2-2
Popoli Calcio-Manoppello Arabona= 2-1
Valle Aterno Fossa-S. Anna= 0-4
Cepagatti Red Devils-Villa Santangelo= 1-1
San Martino S. M..Virtus Pratola Calcio=
Orsogna 1965-Za Mariola Tirino Bussi= 1-1

Classifica
Virtus Pratola Calcio 62
Scafa Cast 56
S. Anna 55
Orsogna 1965 44
Giuliano Teatino 1947 41
Villa Santangelo 36
Cepagatti Red Devils 34
Cugnoli 34
Valle Aterno Fossa 32
Il Moro Paganica Aquilana 32
Canosa S. 32
Alanno 30
Za Mariola Tirino Bussi 29
Popoli Calcio 22
Manoppello Arabona 21
San Martino S. M. 12

Eccellenza: 32^ Giornata

Risultati.
ACQUA E SAPONE–PATERNO= 1-1   43’pt Trento (A), 9’st Albertazzi (P)
ALBA ADRIATICA–CAPISTRELLO) 2-1   7’st Lazzarini (A), 21’st Lepre (C), 47’st Lazzarini (A)
AMITERNINA–R.C. ANGOLANA= 2-1   15’pt Mazzaferro (A), 25’pt Santilli (A), 10’st Farindolini (RC)
CUPELLO–MIGLIANICO= 3-3   6’pt De Leonardis (M), 12’st Tarquini (C), 14’st Zeytulaev (C), 23’st e 35’st Morelli (M), 36’st Marinelli (C)
FRANCAVILLA–MARTINSICURO= 0-0
MORRO D’ORO–RIVER CHIETI 65= 2-0   6’pt Arciprete, 16’st Di Giacinto
NEROSTELLATI–VIRTUS TERAMO=  2-1   1’st Pacella (N), 30’st autorete di Isotti (V), 44’st Pacella (N)
PENNE–MONTORIO 88= 2-0   41’st Ndiaye, 48’st Chorfene
SAMBUCETO–SAN SALVO=3-1   12’pt Nardone (S), 26’pt Molino (S), 15’st Mottola (S), 35’st Maraschio (S)

Classifica
MARTINSICURO 62
NEROSTELLATI 1910 62
PATERNO* 58
FRANCAVILLA 56
ALBA ADRIATICA 57
R.C. ANGOLANA 55
SAMBUCETO 50
CAPISTRELLO 43
CUPELLO 43
SAN SALVO 42
PENNE** 37
ACQUA E SAPONE 36
RIVER CHIETI 65 34
MIGLIANICO* 33
MONTORIO 88 33
AMITERNINA 32
MORRO D’ORO 32
VIRTUS TERAMO 24